Natale, dieci curiosità su Frank Sinatra

Cantante ed attore amato in tutto il mondo, Frank Sinatra è sicuramente uno dei pilastri del Natale. Scopriamo alcune curiosità su di esso!

Attore e cantante di Hoboken, Francis Albert Sinatra, conosciuto semplicemente come Frank è uno di quei nomi che sicuramente spicca nel periodo natalizio. Il suo album Christmas Songs by Sinatra,  pubblicato nel 1948 dalla Columbia Records, registrato tra il 1944 e il 1948 ed arrangiato da Axel Stordahl raggiunse in pochissimo tempo la seconda posizione nella classifica Billboard 200.

L’album, che tocca le corde dello swing fino all’improvvisazione tipica del jazz, è considerato per eccellenza uno dei capisaldi della musica natalizia degli anni ’50, che ancora oggi riscuote enorme successo. Personaggio importante e carismatico dell’intrattenimento statunitense ed internazionale, che è riuscito ad imporsi nel panorama musicale sin dagli anni ’30; scopriamone insieme alcune curiosità.

Le dieci curiosità su Frank Sinatra

  1. La mamma lo partorì in cucina. Fu un parto complicato e si dovette usare il forcipe per estrarlo: a causa di esso, il viso di Frank restò segnato a vita, tanto da farlo soprannominare Scarface.
  2. E’ noto in Italia soprattutto come The Voice, mentre negli Stati Uniti d’America e in altri paesi era conosciuto anche con soprannomi come Swoonatra.
  3. Nel 1985 ricevette dal presidente Ronald Reagan la Presidential Medal of freedom ovvero la Medaglia presidenziale della libertà.
  4. Nel corso della sua vita, il cantante tentò più volte il suicidio.
  5. Il cantante soffriva molto la sua scarsa altezza. Per questo si faceva realizzare delle scarpe con tacco interno per apparire più alto.
  6. Mario Puzo, scrittore e sceneggiatore de Il Padrino, venne accusato da Sinatra di essersi ispirato a lui per il “look” dei suoi personaggi. 
  7. Nel 1997 gli Stati Uniti lo onorarono con la Congressional Gold Medal (Medaglia d’oro del Congresso), la più alta onorificenza assegnata dagli USA
  8. Nel 1990 venne lanciata sul mercato una salsa per la pasta ispirata alla ricetta originale della mamma di Frank Sinatra. Peccato che fu un vero e proprio flop.
  9. Nella sua longeva carriera si è aggiudicato complessivamente ben tre premi Oscar: un Oscar onorario nel 1946 per il suo ruolo in The House I Live In (condiviso con altri);un Oscar al miglior attore non protagonista nel 1954 per Da qui all’eternità; il Premio umanitario Jean Hersholt
  10. Il grande cantante americano aveva una grande ammirazione per i Beatles. In particolare riteneva Something la più bella canzone d’amore scritta.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Leo Gassmann è stato ospite nei nostri studi sanremesi, parlandoci della sua esibizione al Festival e dei suoi progetti futuri.
Chiara Ferragni, prima co-conduttrice del Festival di Sanremo 2023 ha indossato i cosiddetti “abiti manifesto”. Scopriamo insieme perché.