Marco Mengoni feat. Franco126, il testo di “Un’Altra Storia”

Marco Mengoni annuncia l’uscita di Un’Altra Storia feat. Franco126, un regalo speciale per chiudere il viaggio della trilogia MATERIA.

Il nuovo singolo di Marco Mengoni estratto dall’ultimo album MATERIA (Prisma) in una veste inedita con la partecipazione sorprendente del cantautore romano Franco126. Il brano è disponibile da venerdì su tutte le piattaforme digitali e in radio.

Marco Mengoni annuncia l’uscita di Un’Altra Storia feat. Franco126, un regalo speciale in una veste inaspettata per chiudere il viaggio della trilogia MATERIA, certificata oggi cinque volte disco di platino

UN’ALTRA STORIA – TESTO 

Al mondo non esiste nessuno come te
Che mi guardi con gli stessi occhi tristi
Quando fuori c’è il sole
Hai una strana forma di malinconia, che
Che mi ricorda che ogni cosa è mia
Solamente a metà
Mi saluti con un cenno e non so se
Ti rivedrò domani oppure mai più
Guardarsi indietro è un’abitudine
Lo spettatore del tuo film non sei mai tu
Non mi dici neanche una parola
Guardo la tua ombra farsi piccola
Fino a scomparire

E ti vorrei rincorrere
Lo so bene che vuoi scappare
Ma non ti puoi nascondere
Come un abbraccio sulle scale, ma lo sai da te
Anche adesso che sei lì da solo
Che cos’hai da sorridere?
Te lo giuro, non sto scherzando
Ti ricordi quando ti dicevo: “Ho avuto solo te”?
Quando ci si ammazza il tempo vola
Lo sappiamo entrambi, è un’altra storia

Le imperfezioni delle tue manie
Ancora mi portano via
E ci bastavano due bollicine
Per fottere la nostalgia
Siamo ragazzi perduti
Che si son riconosciuti al primo sguardo
Le ore, i secondi e i minuti
Passano muti come quando stai aspettando
E adesso so dove sei
Se solo sapessi dove sono io
Ti chiederei come stai
Se solo sapessi come dirti addio
E tu
Lanci un desiderio a una fontana
E lo guardi arrugginire

E ti vorrei rincorrere
Lo so bene che vuoi scappare
Ma non ti puoi nascondere
Come un abbraccio sulle scale, ma lo sai da te
Anche adesso che sei lì da sola
Che cos’hai da sorridere?
Te lo giuro, non sto scherzando
Ti ricordi quando ti dicevo: “Ho avuto solo te”?
Quando ci si ammazza il tempo vola
Lo sappiamo entrambi, è un’altra storia

E accorgersi in un attimo
Che è notte e siamo fuori
Andiamo senza meta
Sotto agli occhi dei lampioni
Tanto ci porta via il vento
Tu resta immobile
La strada sembra un deserto

E ti vorrei rincorrere
Lo so bene che vuoi scappare
Ma non ti puoi nascondere
Come un abbraccio sulle scale, ma lo sai da te
Anche adesso che siam qui da soli
Che cos’hai da sorridere?
Te lo giuro, non sto scherzando
Ti ricordi quando ti dicevo: “Ho avuto solo te”?
Quando ci si ammazza il tempo vola
Lo sappiamo entrambi, è un’altra storia

Quando ci si ammazza il tempo vola
Lo sappiamo entrambi, è un’altra storia

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare