LUSAINT, il nuovo brano è “Fool For You”

Debutta in rotazione radiofonica ed in digitale dal 9 Giugno il nuovo brano di Lusaint dal titolo "Fool For You".

Esiste la statistica, e sembra essere stata inventata apposta per essere smentita. I grandi numeri dicono che il profilo ideale per un tormentone estivo abbia bisogno di un unico ingrediente base: la vacuità. Che sia leggera, spensierata, la canzone della bella stagione deve essere il più possibile un inno di ottimismo usa e getta, per farci ancheggiare in estate, dimenticando le bollette che ci attendono al varcare della soglia di casa. La scommessa che vuole sovvertire i pronostici, la variabile impazzita che sui dati statistici ci fa sopra una grassa risata si chiama Lusaint, viene da Manchester, e la carta con cui vuole sbaragliare la concorrenza non ha nulla a che fare con il vademecum del buon tormentone estivo.

Si intitola Fool For You (label Time Records/Distribuzione Believe) e ci parla dell’amore su come sia davvero e non come dovrebbe essere (al contrario dei tormentoni). Perché l’amore ti fa vivere contromano, perché in amore spesso tendiamo all’autolesionismo, e perché se non fai follie in amore, vuol dire che la tua vita è insipida. 

Con le statistiche Lusaint non va molto d’accordo per natura. La cantautrice proveniente da Stretford, Greater Manchester, Inghilterra, non credeva nemmeno di poter fare carriera come musicista. Si sbagliava, per fortuna. I 20 milioni di stream collezionati in tutto il mondo sono lì a dimostrarlo e con l’uscita del suo primo EP «Self Sabotage» -prevista entro la fine dell’anno- il futuro sembra estremamente luminoso per questo nuovo entusiasmante talento. 

I titoli della stampa britannica li abbiamo messi in bella vista in apertura per farvi percepire subito il valore di questa promessa del nuovo blue eyed soul che avanza, sulla notoria attitudine britannica per il mondo black americano, quei percorsi che intrecciano strade e sopraelevate jazz, blues e R&B, con un gusto fish and chips londinese. I nessi logici che la voce graffiante di Lusaint vi susciterà già dal primo ascolto sono dei puntini di sospensione cha lasciamo riempire a voi: … ………  

Quel che davvero conta è il fatto che questa estate balleremo su una canzone dal testo soffertoma che – con uno spirito agrodolce che sa molto di filosofia sudamericana – nella sua tessitura musicale trasuda un solare ottimismo.  

«Io non voglio essere tua e tu non puoi essere mio».  Citiamo come preambolo uno dei versi più espliciti di Fool For You, il nuovo brano di Lusaint, proprio per mettere da subito in chiaro un concetto: questa non è un’ordinaria canzone d’amore. Trattasi di una storia sbagliata, che non avrebbe dovuto accadere, nata morta, eppure...

Già quell’eppure fa tutta la differenza del mondo. Lui non è adatto a lei, eppure lei torna sempre da lui, lui sa di compiere una scelta sbagliata, eppure l’alternativa si chiama infelicità.  Intendiamoci: è il riassunto della maggior parte dei sentimenti d’amore che caratterizzano le nostre esistenze, agli antipodi della rappresentazione edulcorata dell’amore poetico, cavalleresco, cinematografico di un’era in cui di riflettere non ci va mica tanto. Conosci gli effetti collaterali, sai di aver intrapreso un percorso contromano rispetto all’andamento regolare del flusso della vita, ma nessun pensiero razionale può farti desistere. 

Anzi, forse quel senso di clandestinità rispetto al sentire comune, ti emoziona ancora di più. E allora, continui a fare la scelta sbagliata, perché non solo errare è umano, ma perché l’uomo è l’incarnazione stessa della contraddizione. 

Fool For You (follow up del singolo di debutto di Lusaint «Dark Horse») è un altro step in avanti per lei che nel 2019 è uscita dall’anonimato dopo che l’interpretazione della cover 'More Than Friends' (En Vogue 'Don't Let Go') ha ricevuto una sincronizzazione televisiva ed è stata successivamente incoronata, nel Regno Unito «la canzone più shazammata in un solo giorno» con oltre 45.000 ricerche

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il test del quoziente intellettivo è uno strumento limitato, soprattutto alla luce della teoria delle intelligenze multiple di Gardner.
Daddy Yankee vuole seguire la parola di Gesù e smettere con il reggaeton, lo ha dichiarato durante il suo ultimo live.