Irama e le sue “Ali”, il nuovo singolo

Fuori ovunque il nuovo singolo di Irama dal titolo Ali, contenuto nel nuovo progetto discografico del cantante.

"Avevo ancora qualcosa da dire" scrive il ragazzo con l'orecchino di piuma su Instagram. Irama, classe 1995, ha annunciato da poco l'uscita del suo nuovo singolo dal titolo Ali, contenuto dell'album Il giorno in cui ho smesso di pensare Deluxe edition. Il brano, è una ballad nostalgica ed introspettiva, una lettera del cantante a una persona scomparsa a cui promette di continuare a ballare e che troverà la forza di andare avanti.

Presentato ad Amici di Maria De Filippi, talent show che lo stesso artista ha vinto nel 2018, fino ad oggi ha ottenuto 39 dischi di platino e 4 dischi d'oro, corrispondenti a ben 2 735 000 unità di vendita certificate dalla FIMI. E nelle scorse ore, il cantante di Carrara ha deciso di mostrare a tutti i suoi fan in giro per il mondo la versione deluxe del suo progetto discografico Il giorno in cui ho smesso di pensare - ad un anno di distanza dall'uscita - con quattro singoli aggiunti al disco: ovvero "PAMPAMPAMPAMPAMPAMPAMPAM", singolo estivo certificato Platino, e tre inediti scritti dall'artista. Ali con la produzione di Giulio Nenna, Canzoni Tristi che vede la voce anche di Rose Villain e  la produzione di Sick Luke ed infine Moonlight prodotta da Junior K, Bongi, Giulio Nenna e Andrea DB Debernardi.


Testo di Ali (di Irama, Emanuele Mattozzi, Giulio Nenna, Giuseppe Colonnelli
Prod. Giulio Nenna)

Ho scalato le montagne immagino
che hai sorriso
quando ho detto di esser grande, invece no
e ora che non ho tempo immagino
la tua mano stretta che mi afferra e ti porterò
negli occhi miei

E ballerò
sarò vivo
e sanguinerò se colpito
e mi dimenticherò di ogni livido
e ti abbraccerei
so che lo vorrei
Ma i giorni passano
non lasciano neanche alle stelle in cielo un angolo
e nel cielo ballano
non guardano, non guardano giù

E non dimentico
le luci si accendono
e sembrano un miliardo
e non le sentirò
giuro che non sentirò
ogni lacrima che maledirò
solo per dirti che non ho paura
e quelle ali io le, le strapperò
perché indossarle è solo una tortura
e ora che non ho tempo immagino
la tua mano stretta che mi afferra e ti porterò
negli occhi miei

E ballerò, sarò vivo
e sanguinerò se colpito
e mi dimenticherò di ogni livido
e ti abbraccerei
so che lo vorrei
ma i giorni passano
non lasciano neanche alle stelle in cielo un angolo
e nel cielo ballano
non guardano, non guardano giù

E ballerò, sarò vivo
e sanguinerò se colpito
e mi dimenticherò di ogni livido
e ti abbraccerei
so che lo vorrei
ma i giorni passano
non lasciano neanche alle stelle in cielo un angolo
e nel cielo ballano
non guardano, non guardano giù

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Biagio Antonacci è stato ospite negli studi di Radio Kiss Kiss per una splendida chiacchierata a tutto tondo.
Fuori ovunque – in radio ed in digitale – il nuovo pezzo del rapper Il Tre in collaborazione con Villabanks dal titolo “Offline”.