Drake e la manicure rosa prima del nuovo tour

Di recente, Drake ha mostrato ai suoi fan la sua nuova manicure "Barbie" ai suoi fans in vista del suo prossimo tour.

Il rapper e produttore discografico Drake si sta preparando per il suo prossimo tour, e questo ovviamente, significa avere le unghie ed una manicure in ottima forma. L’artista, infatti, sulla scia della recente tendenza del Barbiecore ha mostrato lunedì 3 luglio sulle sue Instagram Stories la sua nuova manicure rosa, abbinata anche ad un vistoso orologio color arcobaleno.

Drake – ph Getty Images

Del resto Drizzy avrebbe dovuto dare il via al suo attesissimo “It’s All a Blur Tour” con 21 Savage il 16 giugno a New Orleans, ma i due rapper hanno posticipato le prime dieci date del tour all’autunno. Così ora il tour nordamericano prenderà il via mercoledì (5 luglio) allo United Center di Chicago.

Si tratta del primo tour dell’artista di “Jimmy Cooks” dopo il suo tour del 2018, Aubrey & the Three Amigos. Secondo il comunicato stampa, come suggerisce il titolo, l’It’s All a Blur Tour è “una celebrazione dell’ultimo decennio”.

Dall’ultimo tour Drake ha pubblicato diversi nuovi album, tra cui Her Loss con il compagno di tour 21 Savage, uscito a novembre. Il disco ha debuttato e raggiunto il primo posto nella classifica Billboard 200, conquistando il 12° posto nella classifica di tutti i generi. Nevermind è arrivato solo pochi mesi prima, nel giugno 2022 (picco al n. 1), e Certified Lover Boy nel settembre 2021 (n. 1 per cinque settimane).

DRAKE | BIO

Drake, pseudonimo di Aubrey Drake Graham (Toronto24 ottobre 1986), è un rappercantanteproduttore discografico e attore canadese con cittadinanza statunitense. Ha acquisito notorietà nei primi anni 2000 per avere interpretato il ruolo di Jimmy Brooks nella serie televisiva Degrassi: The Next Generation, mentre nel 2006 decise di intraprendere la carriera da rapper e cantante, pubblicando il suo primo mixtapeRoom for Improvement, seguito da altri due progetti, Comeback Season e So Far Gone, che lo aiutarono a farsi notare nella scena hip hop, tanto da riuscire, nel 2009, a firmare un contratto discografico con l’etichetta Young Money fondata dal rapper Lil Wayne.

Nel 2010 pubblicò il suo primo album in studioThank Me Later, che debuttò in prima posizione nella Billboard 200 e venne presto certificato disco di platino dalla RIAA. Il primo singolo estratto da ViewsHotline Bling, ottenne il premio per la miglior canzone rap ai Grammy Awards. Nel 2017 pubblicò la compilation More Life, e l’anno seguente i singoli God’s Plan, estratto dall’EP Scary Hours, e Nice for What, estratto dal suo quinto album Scorpion, gli consentirono di stabilire nuovamente altri record: il primo debuttò in cima alla Billboard Hot 100 e vi rimase per undici settimane di seguito, venendo poi rimpiazzato proprio dal secondo, rendendo Drake uno dei pochissimi artisti nella storia ad avere due singoli consecutivi al primo posto in classifica. Nel 2021 ha pubblicato il sesto album Certified Lover Boy, con cui ha contemporaneamente piazzato nove canzoni all’interno della top ten della Hot 100 statunitense, facendo del rapper il primo artista nella storia a compiere quest’impresa e sorpassando i Beatles che nel 1964 monopolizzarono l’intera top five.

Drake detiene svariati record delle classifiche Billboard: è detentore del record per il maggior numero di canzoni di un artista solista comparse in classifica (154), il maggior numero di canzoni presenti contemporaneamente in una settimana nella Billboard Hot 100 (24), il maggior tempo di presenza nella classifica con almeno una canzone (431 settimane) e il maggior numero di canzoni debuttate nella Hot 100 in una settimana (21). È uno dei rapper di maggior successo di sempre, avendo venduto circa 170 milioni di dischi a livello mondiale. Nel 2021 è stato premiato da Billboard come artista del decennio 2010-2020. È inoltre proprietario di un’etichetta discografica, OVO Sound, fondata nel 2012.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dallo scorso 1° luglio si è ufficialmente conclusa l’era del mercato tutelato per passare al mercato libero che sarà l’unica modalità di fornitura energetica