Doors, “Paris Blues” debutta ufficialmente

Il gruppo di Venice Beach, i Doors, hanno finalmente pubblicato il pezzo "Paris Blues" tanto agognato dai fans di tutto il mondo.

Gruppo musicale rock statunitense fondato a Venice Beach nel 1965 da Jim Morrison (cantante), Robby Krieger(chitarrista), Ray Manzarek (organista) e John Densmore (batterista), e scioltosi definitivamente nel 1973, i Doors hanno pubblicato finalmente un brano considerato da tanto tempo perduto per sempre. Con la pubblicazione dell’outtake, infatti, il gruppo ha rilasciato dopo anni Paris Blues, un pezzo che Ray Manzarek aveva promesso già nell’ormai lontano 1997.

Considerati uno dei gruppi rock più influenti e controversi nella storia della musica, alla quale hanno unito con successo elementi bluespsichedeliajazz; molti dei loro brani, come Light My FireThe EndRoadhouse Blues e Riders on the Storm, sono considerati dei classici e sono stati reinterpretati da numerosi artisti delle generazioni successive. E venticinque anni dopo la promessa di Manzarek è arrivato anche questo brano dalla storia molto particolare, tenuto nel cassetto per più di mezzo secolo. 

La storia del brano Paris Blues de i Doors

La storia del singolo Paris Blues è intricata e per qualche verso anche divertente: fra tutti, infatti, Manzarek era il sole custode dell’unica copia di questa canzone, da alcuni considerata addirittura come l’ultima registrata dai Doors nella loro formazione originale – prima della morte di Morrison nel 1971. Nessuno possedeva neanche il master tape di questi quasi sei minuti di musica, che a un certo punto sembrarono irrimediabilmente persi per colpa di Pablo Manzarek. Quest’ultimo del resto era solo un bambino quando cancellò, senza neanche rendersene conto, parte della preziosa cassetta che conteneva il singolo. E giocherellando con il registratore, il figlio di Ray Manzarek sostituì alla voce di Jim Morrison i suoi lamenti di bambino in diverse parti.

Più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo e tre album in studio The Doors (1967), L.A. Woman (1971) e Strange Days (1967), sono presenti nella lista dei 500 migliori album, rispettivamente alle posizioni 42, 362 e 407. Nel 1993 inoltre i Doors furono inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Su Radio Kiss Kiss, abbiamo scoperto le meraviglie di Alta Val Tidone, guidate dalle parole del Sindaco Franco Albertini.
“All I Want For Christmas Is You” è il classico natalizio per eccellenza. Ma quanto porta, ogni anno, nelle tasche di Mariah Carey?