Bad Bunny, concerto a sorpresa su un distributore di benzina

Bad Bunny ha organizzato - a sorpresa dei suoi fan - un concerto sopra un distributore di benzina a Porto Rico.

Bad Bunny non smette mai di stupire: che sia la stampa o i suoi fan, il cantante urban latino di Porto Rico, nelle scorse ore ha organizzato un mini concerto gratuito sopra un distributore di benzina, elettrizzando – letteralmente – tutti i suoi seguaci.

L’artista, che nel corso della sua carriera ha accumulato due premi Grammy, quattro Latin Grammy, due American Music Awards ed otto Billboard Music Awards e un MTV Video Music Award, dopo aver donato più di venticinquemila regali per Natale ha organizzato una performance live a Porto Rico – precisamente a Lonza – suo paese d’origine, in ambiente del tutto insolito a quello dei concerti.

Migliaia sono stati i presenti che sono subitamente accorsi per ascoltare le sue hit più famose, da Me Porto Bonito a Neverita, passando per Diles e Yonaguni fino ad arrivare alle più recenti come Titì Me Preguntò ed Efecto. In virtù di questi successi, la rivista Time non molto tempo fa lo ha eletto come una delle cento persone più influenti dell’anno risultando essere l’artista più riprodotto al mondo sulla piattaforma Spotify, primato riconfermato anche nel 2021. Per poi tornare sulle scene musicali nel 2022 con il fortunato album Un verano sin ti, che ha superato il successo di vendite dei precedenti ed è diventato il disco più venduto dell’anno negli Stati Uniti. L’album, inoltre, è stato promosso da uno straordinario tour negli stadi di America del Nord e America Latina.

Oltre alla musica, Bad Bunny è attivo nel wrestling professionistico, stabilendo una collaborazione con la massima federazione statunitense WWE. L’artista, infatti, è salito alla ribalta dopo aver pubblicato alcune canzoni sulla piattaforma SoundCloud nel 2013, firmando con l’etichetta discografica Hear the Music nel 2016 e facendosi conoscere a livello internazionale due anni più tardi grazie ai singoli I Like It di Cardi B e Mía con il rapper Drake, il primo dei quali raggiunse la prima posizione della Billboard Hot 100 statunitense. Sempre al 2018, invece, risale la pubblicazione dell’album in studio di debutto X 100pre, seguito nel 2019 dall’album collaborativo Oasis inciso insieme a J Balvin.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Achille Lauro è stato ospite nei nostri studi, ha parlato del suo tour unplugged, di Sanremo e dei suoi piani per il futuro.