Annalisa, il testo di “Euforia”

“E POI SIAMO FINITI NEL VORTICE”, il nuovo progetto discografico della cantante, contiene 12 tracce tutte firmate da Annalisa.

“Euforia” arriva dopo “Bellissima”, a “Mon Amour” e “Ragazza Sola”, successi radiofonici che hanno portato Annalisa ben otto volte in cima all’airplay radiofonico e le hanno fatto ottenere importanti riconoscimenti: non solo è stata la prima donna al n.1 della classifica con un singolo da tre anni, ma è anche l’unica donna solista ad essere presente con un singolo nella classifica Fimi/Gfk da più di anno. Annalisa solo nel 2023 ha superato oltre 1 milione di copie certificate arrivando così negli anni a ottenere 30 Dischi di Platino e 12 Oro ed è stata inserita nella classifica di Forbes Italia tra le 100 donne italiane di successo.

“E POI SIAMO FINITI NEL VORTICE” contiene 12 tracce tutte firmate da Annalisa ed è un caleidoscopio di emozioni, un racconto che ci trasporta nelle continue trasformazioni e narrazioni che, come un vortice, rappresentano i sali e scendi della vita, le salite e le discese, le sconfitte e le vittorie. Un intreccio di stati d’animo: delusione, sconforto, paura, gelosia, rivalsa, sicurezza, euforia, passione sono i protagonisti che danno colore e spessore alle storie raccontate in ogni brano. Annalisa tornerà live nei palasport ad aprile 2024.

Il testo di "Euforia" di Annalisa

Ma che bella era la centrale elettrica
Da sdraiati sopra il tetto della macchina
Ce l'avevi, a dicevi sottovoce
"Io non ho paura", ah-ah, paura, ah
E mettiamo sottosopra la mia nostalgia
Quella che, che poi conosci solo tu in teoria
Le mani sulle guance, fior di latte
E euforia, sono

Passate quante settimane? Non lo so
A fare sesso e litigare all night long
Mi hai fatto piangere e ballare, oh-oh-oh
Che dolce malinconia
Oh mamma, mamma, mamma
Sarà per questa maledetta gelosia
Sarà per questa maledetta voglia di farti incazzare, oh-oh-oh
Maledetta euforia, sono pazza di te
(Euforia, sono)

Sul traghetto con il vento che ci spettina
Quasi a casa dopo una vacanza pessima
Ci rimane stretto al polso un braccialetto portafortuna, ah-ah
Tu giura, ah
Che mettiamo sottosopra la mia nostalgia
E la luna sta salendo dietro la foschia
Le mani sulle guance, fior di latte
E euforia, sono

Passate quante settimane? Non lo so
A fare sesso e litigare all night long
Mi hai fatto piangere e ballare, oh-oh-oh
Che dolce malinconia
Oh mamma, mamma, mamma
Sarà per questa maledetta gelosia
Sarà per questa maledetta voglia di farti incazzare, oh-oh-oh
Maledetta euforia, sono pazza di te
(Euforia, sono pazza da te)

Qualcosa si muove (euforia, sono pazza di te)
Siamo noi controluce (euforia, sono pazza di te)
La nascita di un'altra Venere siamo io e te

Che dolce malinconia (oh-oh)
(Oh-oh-oh)
Che dolce malinconia

Oh mamma, mamma, mamma
Sarà per questa maledetta gelosia
Sarà per questa maledetta voglia di farti incazzare, oh-oh-oh
Maledetta euforia, sono pazza di te
(Euforia, sono pazza da te)
(Euforia, sono)

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Ospite sul Nove, Ghali ha parlato dei messaggi che ha voluto trasmettere sul palco di Sanremo 2024 e del ruolo dei trapper al giorno d’oggi.
Il bonus genitori separati è un aiuto per coloro che non sono riusciti a ricevere il mantenimento per via dell’emergenza Covid.