Addio ad Antonio Coggio, il ricordo di Claudio Baglioni

Antonio Coggio, figura storica della musica italiana, è scomparso all'età di 82 anni. Claudio Baglioni lo ricorda sui social.

Antonio Coggio, figura storica della musica italiana, conosciuto per avere lavorato ai primi dischi di Claudio Baglioni dal 1970 al 1975 quale produttore e coautore, è scomparso all’età di 82 anni.

Coggio iniziò come musicista di Gino Paoli e Domenico Modugno; conobbe Baglioni nel periodo in cui il cantautore di “Mille giorni di te e di me” partecipava a concorsi canori per iniziare la sua scalata al successo.
Lavorò anche con Ivano Fossati e Patty Pravo (“Tutt’al più “nel 1970, “Pazza idea” nel 1973 e “Pensiero stupendo” nel 1978), Luca Barbarossa, Mario Castelnuovo, Fiorella Mannoia (ha scritto con lei “Caffè nero bollente”) e ha avuto una lunga collaborazione con Mariella Nava, durata fino al 2012.

Claudio Baglioni, su Facebook, lo ha ricordato così:
«Addio caro Tonino.
Attraverso me, ti saluta e ti abbraccia un’ultima volta, quel ragazzo non ancora diciottenne in cui credesti subito e che accogliesti nella tua piccola famiglia e nella tua grande amicizia. Se, in tutto questo tempo ho combinato qualcosa di buono, il primo complice sei stato tu.
Te ne sarò sempre grato.
Claudio»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Achille Lauro è stato ospite nei nostri studi, ha parlato del suo tour unplugged, di Sanremo e dei suoi piani per il futuro.
Questa mattina, Alessandro Petruzzi (presidente Federconsumatori) ci ha illustrato le condizioni del bonus acqua appena prorogato.