Mecna e CoCo: “Ci piace cantare l’amore e la vita vissuta”

Mecna e CoCo sono venuti a trovarci in "Due Kiss a distanza", il format di Radio Kiss Kiss condotto da Marco e Raf, per presentare il loro album "Bromance".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Mecna (pseudonimo di Corrado Grilli) e CoCo (precedentemente noto come Corrado, pseudonimo di Corrado Migliaro) sono gli ospiti di questo appuntamento di “Due Kiss a Distanza” con Marco e Raf. Ci hanno parlato della loro amicizia, del successo del loro brano “La più bella” e del loro album “Bromance“, uscito lo scorso 22 ottobre.

Marco e Raf«Com’è nata questa collaborazione?»
Mecna e CoCo«L’idea di un disco insieme è nata da un profondo rispetto artistico reciproco e da un’amicizia che con gli anni si è consolidata; è stato un processo naturale. Ne parlavamo già da tempo, dal 2017. È stata anche una richiesta dei nostri fan.»

Marco e Raf: «Di chi è stata l’idea di riprendere un pezzo di Raf del 1995?»
Mecna e CoCo: «Durante la scrittura del disco ragionavamo sul voler riprendere un pezzo che aveva accompagnato la nostra adolescenza. Discutendo sulle possibilità, ci è venuta in mente la canzone “Sei la più bella del mondo” di Raf, anche perché a livello di sonorità, ricorda molto quello che facciamo. Quando abbiamo fatto il pezzo l’abbiamo fatto sentire a Raf e gli è piaciuto moltissimo. Gli è piaciuto molto l’intero album e ci ha fatto tanti complimenti.»

Marco e Raf: «Da dove vengono i vostri nomi d’arte?»
Mecna e CoCo: «Il nome “CoCo” è nato a Londra, quando una mia ex fidanzata parigina, che non riusciva bene a pronunciare il mio nome Corrado, iniziò a chiamarmi CoCo. “Mecna”, invece, viene dal liceo, da quando muovevo i primi passi nella musica. Uno dei miei amici, con cui avevo un gruppo, mi suggerì di chiamarmi “Mec Namara”. Poi il nome l’ho troncato e sono rimasto Mecna.»

Marco e Raf: «Mecna tu sei un grafico. Qual è la cover più bella che hai fatto?»
Mecna e CoCo«Direi proprio quella di “Bromance”, che ho fatto con un po’ di aiuto della fotografia. L’idea dei due cuori spezzati ci piaceva, anche come rimando agli anni ’90.»

Marco e Raf: «In questo album siete stati abbastanza sentimentali, con qualche aspetto “dolce”, insolito per i rapper, no?»
Mecna e CoCo«Principalmente è la nostra musica che è proprio così, forse per questo ci siamo anche incontrati. La collaborazione è nata in maniera spontanea forse anche per questo. Abbiamo un modo di comunicare e di approcciare alla musica un po’ più “soft”. Ci piace raccontare dell’amore, dei rapporti umani e della vita vissuta. Non ha senso nascondere le proprie fragilità e le proprie emozioni. Ci vuole sicuramente più coraggio ad essere se stessi e ad esporsi che a nascondersi dietro ad una finta forza e a farsi vedere invincibili, perché nessuno lo è.»

Rivivi l’intervista:

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Gli Stereophonics hanno pubblicato il nuovo singolo “Do ya feel my love?”, seconda anticipazione estratta dall’album “Oochya!” in uscita il 4 marzo 2022.
Quanto spesso capita nelle coppie che si nasconda del denaro? E che si sperperi il denaro del partner?