Ultimo: “Qui a Sanremo per presentare il singolo e l’album, non per rivalsa”

Ultimo è stato ospite nei nostri studi sanremesi. Ci ha raccontato della sua esperienza a Sanremo e del suo futuro prossimo.

Ultimo Tananai è stato ospite in Dedikiss – speciale Sanremo.

Ieri Ultimo ha presentato il suo brano in gara a Sanremo 2023. Dopo il secondo posto di qualche anno fa, l'artista romano proverà a centrare il gradino più alto del podio. Come è andata, nella sua valutazione, l'esibizione di ieri? "L'ho rivista ieri, quando ho postato un pezzo sui social. Sono contento, è una canzone molto particolare che ha bisogno anche di essere raccontata, la gestualità ti aiuta a entrare nel messaggio. Sono contento."

Su Instagram, Ultimo dichiara che non vuole cercare nessuna rivincita. "Lo dico con la massima serenità e con la massima sincerità: io sono qui a Sanremo per presentare Alba la canzone e anche l'album che uscirà il 17 febbraio. È da subito stato importante il concetto di aver portato una canzone che rappresenta un'evoluzione, una strada diversa. Anche la struttura della canzone è tutta sua, non ha un ritornello che arriva subito, è una cifra stilistica diversa, c'è anche il vero battito del mio cuore dentro. Lo faccio molto per il brano e per il disco."

Ma con i social, che rapporto ha Ultimo? "Sono uno che sta su Instagram, che scorre anche passivamente la bacheca. Però paradossalmente non ho bisogno di postare tanto, perché racconto così tanto di me nelle canzoni che mi sento nudo. Il fatto di non fare storie e non far vedere cosa faccio nella giornata non serve, è tutto nella mia musica."

Una domanda un po' intima: ieri mentre cantava, a cosa pensava Ultimo? "Siccome è una canzone molto particolare nella struttura, cercavo di entrare in ogni singola frase, cercavo di rappresentare quello che cantavo. In altre canzoni magari penso di più al concetto generale, o al momento in cui l'ho scritta, riportandola a una cosa mia. Ieri pensavo all'interpretazione di ogni frase."

La canzone che a Ultimo ricorda più Sanremo? Portami via di Fabrizio Moro. Venerdì, la serata delle cover sarà accanto a Eros Ramazzotti: "la sua è una dimostrazione di umiltà e di amicizia, è stato tutto molto naturale. Abbiamo provato in studio, faremo tre canzoni, una delle quali è Un'emozione per sempre, che a me ricorda quando ero piccolo e la ascoltavo. Lo ringrazio, ci vogliamo bene veramente."

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Liam Gallagher ha affermato che l’iniziativa per il ritorno sui palchi degli Oasis dovrebbe prenderla fratello Noel.
Nel Regno Unito, Mary Poppins è passato dall’essere un film per tutti a essere un film per bambini dai dodici anni in su.