Mr. Rain: «”Fragile” viene fuori dalla voglia di divertirmi»

Mr. Rain è stato ospite a Radio Kiss Kiss per presentare il suo nuovo album "Fragile", il terzo in carriera.

Questo pomeriggio a Radio Kiss Kiss è stato ospite con Marco e Raf, Mr. Rain, che ha presentato “Fragile“, il suo terzo album.

Benvenuto a Kiss Kiss, mr. Rain. Hai dichiarato che 8 delle 10 tracce di questo nuovo album “Fragile” le hai composte in due giorni. Le altre due quanto ci hai messo invece?
Avevo scritto “Crisalidi” a maggio scorso in un paio di giorni, e quella è stata più complicata da scrivere, il mese dopo ho scritto “Neve su Marte” con Annalisa. Avevo queste due tracce, poi il mesetto dopo sono andato in studio per sperimentare, senza filtri, senza pensare troppo. Per ritrovare quella spensieratezza delle prime canzoni. E facendo questo, in due giorni mi sono nate queste 8 canzoni. E solitamente a me non capita questo, tra un album e l’altro ci metto solitamente un paio di anni.

Da cosa hai preso ispirazione?

Probabilmente sono riuscito a respirare quell’aria che respiravo quando scrivevo i primi pezzi. E’ un approccio diverso, lo scorso album sono stato “più schiavo” dei miei pezzi. “Fiori di Chernobyl” l’avrò riscritta sei volta, mentre queste sono state più “spontanee”.

Ci è piaciuto molto leggere che il preascolto del tuo disco l’hai fatto nelle scuole. Ma com’è stata quest’esperienza?

Per me è stata una cosa nuova. Confrontarmi con dei ragazzi e discutere di “fragilità”, dopo che hanno ascoltato il disco, è una cosa che mi ha sorpreso molto. Sono state le interviste più belle e fighe che ho mai avuto. E’ un’esperienza che mi ha segnato tanto e vorrò rifare.

Essere fragili, oggi, è un difetto? Oppure ci sono dei momenti in cui credi che sia necessario esserlo?

Guarda, purtroppo fino al disco precedente mostravo agli altri una versione più impoverita di me, con qualche punto fragile in meno. Quando ho iniziato questo percorso, ho capito che è un processo che durerà fino alla fine dei miei giorni. Mostrarsi non per come siamo fino al 100% non ti permette di entrare in equilibrio e in pace con te stesso. Quando riesci a parlare di ciò che ti spaventa, ciò che ti rende più fragile, allora raggiungi un equilibrio e ti senti ancora più forte.

Sei il primo artista italiano a mettere in anteprima le tue canzoni su TikTok.

Io da quando ancora TikTok era Musically, notavo che i miei brano viaggiavano tanto, erano nelle top mondiali di questa piattaforma. Quando chiudo un album io ho una cerchia di amici e parenti che mi fanno da giudici. Allora ho una lavagnetta dove segno la classifica dei brani che preferiscono. TikTok l’ho sfruttato così. Ho seguito per tutta la settimana le canzoni più sfruttate per i video ed è stato molto divertente ed è una cosa che farò più spesso.

Guarda l’intervista completa

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.