5 Seconds of Summer: «”Complete mess” l’abbiamo scritta durante un ritiro»

I 5 Seconds of Summer sono stati ospiti a Radio Kiss Kiss con Marco e Raf, e con la partecipazione di Lucilla.

A Radio Kiss Kiss ospiti i 5 Seconds of Summer, band australiana nata nel 2011. Considerati tra i più grandi artisti pop-rock al mondo, sono tornati con il nuovo singolo “Complete mess” che anticipa il loro quinto album. Si sono raccontati in un’intervista con Marco e Raf, con la partecipazione di Lucilla.

Quando e dove avete scritto il vostro nuovo singolo “Complete mess”?
«È una storia che inizia dall’amicizia e finisce con la musica. A novembre 2020, durante la pandemia, ci siamo raccolti e abbiamo fatto un viaggio insieme. Siamo andati al Joshua Tree National Park, nel sud-est della California, e lì abbiamo scritto “Complete mess”, che anticipa l’album (di cui ancora non c’è la data di uscita). È una canzone a cui siamo molto affezionati.»

Anche in passato vi siete raccolti per scrivere canzoni insieme?
«Siamo molto democratici, non capita sempre che scriviamo insieme, questa è la prima canzone che abbiamo scritto tutti, però votiamo sempre e ognuno di noi dice la sua.»

Ci è piaciuto molto il messaggio che avete lanciato con “Complete mess”: se si vuole qualcosa che davvero ci rappresenta, dobbiamo lottare per noi stessi.
«”Complete mess” è un po’ il risultato del nostro pensiero, a prescindere dal messaggio. Abbiamo cercato di dare un po’ di leggerezza: facciamo quello che vogliamo, facciamolo per noi stessi, anche stando lontano da pressioni esterne. Questo è anche il motivo del nostro ritiro: volevamo fare musica e basta, senza obblighi.»

Cosa vi rappresenta oltre la musica e le canzoni?
«Abbiamo fatto uno show proprio dei 5 Seconds of Summer a 360°. Infatti, amiamo recitare e fare commedia.»

Qual è il vostro attore preferito?
«Ce ne sono tanti, ma sicuramente Robert Pattinson e Sebastian Stan.»

È vero che la vostra prima esibizione fu davanti a solo 12 persone?
«Fu una cosa buona e cattiva allo stesso tempo, perché noi eravamo assolutamente impreparati e ci siamo trovati di fronte a queste persone che si erano organizzati su Facebook. Erano fan fedelissimi, però non si può dire che è stata la nostra migliore esibizione. Adesso facciamo degli show un po’ più strutturati.»

Fate qualche rito scaramantico prima di fare un’esibizione?
«Qualche volta ci immergiamo con il corpo in acqua fredda per 4-5 minuti per stare carichi per il palco.»

Avete mai distrutto uno strumento durante un concerto?
«Una volta ci abbiamo provato, ma non è andata bene e ci siamo fatti male. In ogni caso, ci sono persone che lavorano per fare gli strumenti quindi sarebbe brutto andare sul palco e distruggerli.»

Tra di voi chi è il più social?
«Tra di noi parliamo di quale sarebbe il tempo giusto da trascorrere sui social, quindi se uno di noi esagera, gli altri glielo fanno notare. Forse Michael è quello più attivo su TikTok.»

Tra di voi chi è il più preciso?
«Sempre Michael.»

Chi tra di voi conquista di più?
«Nessuno di noi, tra l’altro due sono “capitolati” e hanno una fidanzata.»

Volete fare un saluto ai fan italiani?
«Certo! Aspettateci perché verremo presto in Italia e arriverà presto anche il nostro nuovo album.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.
Oggi ci troviamo ad Agazzano, uno splendido comune dell’Emilia-Romagna in provincia di Piacenza. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.