I Placebo sono tornati con il nuovo singolo “Beautiful James”

Il gruppo dei Placebo è tornato con un nuovo audace singolo: "Beautiful James".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abbiamo aspettato mezza decade per riassaporare il suono dei Placebo. Un quarto di secolo raccontato, cantato e suonato da icone dell’alternative rock, segnato dai successi che hanno coinvolto più generazioni.

13 milioni di copie vendute che descrivono l’importanza dell’essere umano, il suo stato e la sua condizione, la descrizione della bellezza dell’anima fuori dalle contaminazioni pop.

Le collaborazioni con David Bowie, Robert Smith, il successo di “Nancy Boy” e “Every You Every Me“.
Come viviamo nel rapporto con gli altri, senza pregiudizi o polemica, la percezione pura dello stato delle cose.

Il nuovo singolo dei Placebo è intitolato “Beautiful James“, intenso nell’arrangiamento e ispiratore di un senso di ribellione, che porta alla normalità le relazioni non etero. La libertà di scelta, senza odio, polemiche o differenze concettuali.

Brian Molko, leader della band, ha parlato del nuovo singolo:
«Se il brano irriterà i conservatori, allora va bene così. Ma quello che conta davvero per me è che ogni ascoltatore ci ritrovi la propria storia, non voglio dirvi come sentirvi.»

Il brano è una vera propria confessione per la band. “Beautiful James“, infatti, nato durante una notte insonne, ha preso vita attraverso un processo diverso dal solito. La band ha iniziato a lavorare in modo nuovo, partendo prima da un immaginario fotografico e da un titolo che evocasse un certo sentimento, per poi scriverne la musica. Il risultato è un brano tanto tenero quanto potente, un pezzo d’arte sprezzante quanto necessario.

Beautiful James” non è una polemica, né una conversazione. È una dichiarazione, la più audace che la band abbia mai fatto.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Per la cerimonia di apertura degli Europei di Calcio uno spettacolo virtuale di Martin Garrix, Bono e The Edge in una riproduzione 3D.
Dati incoraggianti per il Made in Italy: cresce la scelta dei consumatori italiani per i prodotti nostrani.