Mahmood: “Per me il coming out non è indispensabile”

In un'intervista, Mahmood ha raccontato della sua vita privata, soprattutto del padre e delle domande sul suo coming out.
Il cantautore si è aperto in una recente intervista.

Da anni ormai, Alessandro Mahmoud – questo il suo nome all’anagrafe – è sulla cresta dell’onda. Il cantante 30enne è reduce da svariati successi: dall’esordio in uno sfortunato X Factor, passando per la vittoria di Sanremo 2019 con Soldi, fino a quella del 2022 con Brividi (insieme a Blanco), Mahmood si è ormai affermato tra i migliori artisti italiani degli ultimi anni.

La sua parabola è destinata a salire ancora, lo conferma anche un documentario su di lui realizzato recentemente. Intervistato da Il Venerdì, l’artista per metà sardo e per metà di Milano si è confessato.

Il giorno in cui mio padre se ne andò mi regalò dei peluche. È starno da dire, ma è come se io non avessi più sentito la mancanza. Mi estraniavo. Mi chiudevo nello sgabuzzino di casa. Oggi quello sgabuzzino sono le mie canzoni. Solo crescendo ho imparato ad abbracciare, a dare baci, a mostrare il mio affetto.”

Il padre di Mohmood, di cui si narra ampiamente nella hit Soldi, che gli aprì le porte del successo, scappò di casa e tornò in Egitto e si creò una nuova famiglia quando l’artista aveva cinque anni. L’evento fu sconvolgente. Per Mahmood, quindi, la musica è stata non solo una valvola di sfogo, ma anche un’arma da utilizzare come rivincita dopo quegli anni difficili.

L’autore di Barrio ha poi parlato di coming out, una questione su cui è stato più volte interrogato. Qualche tempo fa, Mahmood si espresse così: “È inutile farlo a scopo promozionale: venni frainteso. Sul tema ho deciso di non dire più niente”. Ora, arriva un nuovo chiarimento: “Quello che ripeto da anni: per me il coming out non è indispensabile. Mi sono sempre raccontato attraverso canzoni e video. Ora c’è questo documentario, che aggiunge un tassello. Non c’è dell’autocelebrazione. Non mi piace la mia faccia, non mi piace la mia voce: mi è servito per accettarmi per quello che sono”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Su Radio Kiss Kiss, abbiamo scoperto le meraviglie di Alta Val Tidone, guidate dalle parole del Sindaco Franco Albertini.
“All I Want For Christmas Is You” è il classico natalizio per eccellenza. Ma quanto porta, ogni anno, nelle tasche di Mariah Carey?