Chiara Nasti e la sua volgare risposta social

Chiara Nasti spiazza il web e l'opinione pubblica riguardo il coro intonato dai tifosi della Roma nei suoi confronti.

Non è la prima volta che Chiara Nasti crea scompiglio nel mondo del web, alzando polveroni mediatici e social e stavolta è toccato per via di alcuni commenti poco carini e dalla dubbia morale nei confronti dell’ex fidanzato e calciatore centrocampista o attaccante della Roma e della nazionale italiana Nicolò Zaniolo, prontamente cancellati dalla giovane subito dopo.

Ma perchè?

La Nasti infatti avrebbe risposto a tono al coro «Il figlio di Zaccagni è di Zaniolo» intonato dai tifosi della Roma. Di fronte all’ennesimo messaggio in cui le veniva fatto notare questo coro durante i festeggiamenti per la vittoria della Conference League, l’influencer ha risposto quindi a tono a chi le ha chiesto cosa pensasse di quel coro così: «Con quel gamberetto, non si sa come già abbia avuto un figlio. Siete tutti sfigati e fate anche schifo». Un commento che successivamente è stato cancellato, ma che non è bastato ad evitare gli screenshot e la sua diffusione. Dopo pochi minuti, infatti, Chiara Nasti – classe 1998 – ha scelto anche di disattivare i commenti all’ultimo post pubblicato.

E non pochi giorni fa, l’influencer – spesso al centro delle critiche – era stata protagonista pure di un’altra sommossa social riguardante il ‘gender reveal party’ organizzato all’Olimpico per annunciare il sesso del bambino che la Nasti aspetta dal suo nuovo fidanzato, il calciatore centrocampista o attaccante della Lazio, in prestito dal Verona e della nazionale italiana Mattia Zaccagni. Un episodio che aveva fatto discutere, giudicato troppo pacchiano, con tanto di replica stizzita e furiosa della stessa Chiara Nasti: «Siete solo invidiosi di una cosa che non potrete mai avere».

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.