Sono passati otto anni, otto lunghissimi anni da quel giorno in cui ci siamo detto si, otto anni di gioie e dolori ma nonostante gli alti e i bassi il nostro amore ha sempre vinto su ogni cosa, nell’ultimo anno mi rendo conto di non essere stato la persona di cui ti sei innamorato e di essere un’altra persona, mi sono fatto odiare, mi sono fatto allontanare dall’unica persona che nella vita non avrei mai voluto perdere.
Nonostante tutto ci tengo a ringraziarti , ringraziarti perché il tempo senza di te è servito, servito a prendere consapevolezza dei miei errori, ad affrontare le mie paure, e a ritrovare me stesso ma soprattuto a capire che persona c’era al mio fianco.
La mia vita si è fermata al 18 dicembre, ma il mio modo di pensare ed affrontare determinate situazioni è andato avanti, ho imparato a dire NO ed ho imparato anche a dire SI e soprattuto ho imparato ad essere più calmo e meno impulsivo.
Oggi sarebbe dovuto essere il nostro anniversario, saremo dovuti essere in Trentino a sciare e festeggiare, ed invece siamo tanto vicini quanto distanti.
Davanti a tutta Italia oggi ti non ti chiedo di ripartire da dove avevamo lasciato, ma di ripartire da zero, con il Giuseppe che hai conosciuto otto anni fa e la maturità acquista nell’ultimo periodo.
Ripartiamo questo 22 febbraio, prometto di non deluderti.
Per sempre il tuo scricciolo.