È morto Ray Liotta, l’indimenticabile attore di “Quei bravi ragazzi”

È morto all'eta di 67 anni Ray Liotta, l'indimenticabile interprete del film "Quei bravi ragazzi" di Martin Scorsese.

È morto all’età di 67 anni  l’indimenticabile Ray Liotta. È stato uno dei più amati volti del cinema gangster/noir, l’attore prediletto da Martin Scorsese nel memorabile «Quei bravi ragazzi» con Robert De Niro e Joe Pesci.

18 dicembre 1954. Questa la data di nascita del “goodfellaRay Liotta. Da piccolo non ha una vita facile: rimasto orfano, adottato a sei mesi, lavora in un cimitero per pagarsi gli studi di recitazione alla “University of Miami”. Le sue prime esperienze sono televisive. Lavora in soap opera e film tv, interpretando ruoli sempre nuovi.

Sul grande schermo debutta con una commedia sentimentale dal sapore amaro di Jonathan Demme, «Qualcosa di travolgente», con Melanie Griffith, vestendo i panni di un ex marito psicopatico e violento. Nel 1989 viene scelto dal regista e sceneggiatore Phil Alden Robinson per interpretare lo storico campione dei Chicago White Sox, Shoeless Joe Jackson, in un film che possa raccontare in una chiave sognante e quasi nostalgica il mondo del baseball.

Ma certo è il capolavoro di Scorsese con la sua violenza italo-americana a renderlo uno dei migliori interpreti del cinema gangster. Nella pellicola del regista di New York,  è il protagonista Henry Hill, un italo-irlandese che cerca di farsi strada nella mafia americana. Con questa parte diventa noto al grande pubblico e iconica diventa la sua “Che io mi ricordi, ho sempre voluto fare il gangster. Per me fare il gangster è sempre stato meglio che fare il presidente degli Stati Uniti“, e ancora la sua “Eravamo bravi ragazzi, ragazzi svegli”. Nella pellicola al suo fianco recitano un 47enne Robert De Niro e l’attore, nonché musicista, Joe Pesci come TommyDeVito.

Dopo questa interpretazione, sceglie ruoli diversi: è prima un poliziotto maniaco in Abuso di potere, poi un vedovo che scrive jingle pubblicitari in Una moglie per papà, infine un militare ribelle in Fuga da Absolom.

Ad annunciare la drammatica notizia è stato Deadline, secondo cui l’attore sarebbe morto nel sonno nella Repubblica Domenicana, dove stava girando il film Dangerous Waters.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.
Oggi ci troviamo ad Agazzano, uno splendido comune dell’Emilia-Romagna in provincia di Piacenza. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.