Deva Cassel: “Mia madre mi ha insegnato che la noia serve a ordinare le proprie idee”

Classe 2004, Deva Cassel è la figlia di Monica Bellucci e Vincent Cassel e da quando era giovanissima ha iniziato a calcare le passerelle più importanti del mondo. La vediamo protagonista del secondo capitolo del film d’animazione Inside Out, nel quale presta la voce a Noia (Ennui), doppiata nella versione originale da Adèle Exarchopoulos.

Corteggiatissima dal mondo dell’alta moda, è ambassador di Dior e Cartier e sembra volere ripercorrere le orme della mamma.

La carriera di Deva Cassel si sta indirizzando anche verso il campo cinematografico e molto presto la vedremo nella serie Netflix Il Gattopardo, nella quale reciterà, tra gli altri, al fianco di Benedetta Porcaroli.

Il debutto assoluto al cinema invece è avvenuto con La bella estate di Laura Luchetti, ispirato ad un’opera di Pavese. La figlia d’arte italo-francese è poi legata sentimentalmente a Saul Nanni che ha interpretato Rocco Siffredi in Supersex.

A proposito dell’esperienza di doppiaggio e del personaggio Noia, Deva ha affermato: “Sono cresciuta con mamma che mi diceva di annoiarmi perché la noia è positiva. Inizialmente non sapevo a cosa servisse, poi crescendo ho capito che serve il tempo per fermarsi e riordinare le idee“.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare