Bruce Willis, addio alle scene: è affetto da afasia

Bruce Willis dirà addio alla sua carriera d'attore. Gli è stata riscontrata l'afasia. L'annuncio sui social della sua famiglia.

Bruce Willis dovrà dire addio alle scene. La notizia è stata rivelata con un post su Instagram dai suoi familiari.
L’attore, produttore cinematografico e musicista statunitense, è affetto da afasia, la perdita della capacità di comporre o comprendere il linguaggio. Sarebbe, quindi, costretto pian piano ad allontanarsi dal mondo della recitazione.

«Con gli straordinari fan di Bruce volevamo condividere, come famiglia il fatto che il nostro amato Bruce ha avuto problemi di salute e che gli è stata diagnosticata l’afasia, malattia che sta influenzando le sue capacità cognitive.» Così inizia il post pubblicato da sua moglie, Emma Heming, dalla sua ex moglie, Demi Moore, e dai suoi figli Rumer, Scout, Tallulah, Mabel, Evelyn, a dimostrazione che la sua famiglia allargata è unita intorno a lui.

«Di conseguenza Bruce si sta allontanando dalla carriera che ha significato così tanto per lui. Questo è un momento davvero difficile per la nostra famiglia e apprezziamo così tanto il vostro continuo amore, compassione e supporto. Stiamo attraversando questa situazione con forte unità familiare e volevamo coinvolgere i suoi fan perché sappiamo quanto lui significhi per voi. Come dice sempre Bruce, “Live it up” (goditela, goditi la vita ndr) e insieme abbiamo in programma di fare proprio questo.»

Per il momento, Bruce Willis ha in cantiere alcuni progetti già completati o in fase di pubblicazione, tra cui il film d’azione “Paradise City“, in cui sarà protagonista insieme a John Travolta.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Un autografo dell’ex Beatles Paul McCartney sarà messo all’asta a Città del Messico. Il prezzo stimato è tra i 2.900 e i 2.400 dollari.
Ernia, rapper milanese, classe 1993, è stato ospite a Radio Kiss Kiss nel programma “Stasera…Che serie!” con Lucilla.