Caldo record in Europa: il 2020 è stato il più rovente di sempre

Il 2020 è stato un anno record per il calore in Europa: il Vecchio Continente ha fatto segnare una temperatura annuale media superiore di 0,4° rispetto ai 5 anni più caldi degli ultimi 5 anni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il riscaldamento globale fa segnare un nuovo, terribile record.

Il 2020 è stato un anno record per il calore in Europa: il Vecchio Continente ha fatto segnare una temperatura annuale media superiore di 0,4° rispetto ai 5 anni più caldi degli ultimi 5 anni.

Ad incidere è soprattutto il valore quasi 2 gradi sopra la media dell’Europa nord-orientale. Sebbene non ci siano state ondate di calore particolarmente importanti, sono stati registrati valori anomali soprattutto nei territori più freddi come quello scandinavo.

Il rapporto Copernicus Climate Change Service ha svelato come le concentrazioni di gas serra sono continuati a crescere anche nel 2020 toccando i valori più alti mai registrati da 18 anni a questa parte.

Si tratta di dati allarmanti – recentemente analizzati dalla conferenza sul clima globale promossa dal nuovo presidente degli USA Joe Biden – e che si spera possano favorire una presa di coscienza più efficace da parte dei governi.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il caldo estremo, lo scioglimento dei ghiacciai ed eventi atmosferici devastanti porteranno miliardi di persone a dover lottare quotidianamente per l’accesso all’acqua e al cibo. Uno scenario terribile, più concreto di quanto si possa pensare.
Si tratta del primo attacco mai registrato da uno squalo durante il parasailing!