Bonus mobili ed elettrodomestici: requisiti e procedura per ottenerlo

Bonus mobili ed elettrodomestici, Gianluca Di Ascenzo, Presidente Codacons, ci ha parlato di requisiti e procedura per ottenerlo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di Bonus mobili ed elettrodomestici.

Per fare chiarezza è intervenuto Gianluca Di Ascenzo, Presidente Codacons:

«Sul sito dell’Agenzia delle Entrate troviamo l’elenco dei mobili e degli elettrodomestici che possiamo comprare, aggiornato al 2021. Nel bonus ci sono letti, scrivanie, sedie, ecc. Il concetto è che si ristruttura la casa e si devono mettere i mobili nuovi. Per “ristrutturazione parziale” si intende, per esempio, che si fanno i lavori per la ristrutturazione della cucina. Dobbiamo poi testimoniare che iniziamo i lavori nel 2021 e in quel momento possiamo comprare dei mobili con il beneficio della detrazione. Possiamo aggiungere anche elettrodomestici che vanno, per esempio, in bagno, stanza non coinvolta nella ristrutturazione. Il Governo ha prorogato il bonus mobili ed elettrodomestici anche per il 2022, 2023 e 2024; ma, se il tetto massimo di spesa fino al 31 dicembre 2021 è di 16mila euro, dall’anno prossimo in poi sarà solo di 5mila euro. La cosa positiva è che il bonus di 5mila euro potrà essere diviso e spalmato su più anni. Almeno queste sono le informazioni che arrivano al momento.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Ecco le immagini del commovente omaggio al Pibe de Oro prima di Argentina-Cile.
Il governo locale – per favorire il ripopolamento – ha promosso un’iniziativa che ha già riscosso molto successo in tanti altri paesi, Italia compresa: case ad 1 euro.