Trasporti, disagi in tutta Italia per uno sciopero di ventiquattr’ore salvo le fasce di garanzia

E’ un venerdì nero per chi viaggia, causa lo sciopero di ventiquattr’ore indetto dalla Faisa Confail. A singhiozzo bus, tram e metropolitane per la protesta del sindacato contro la mancata disponibilità delle aziende di trasporto al confronto sugli adeguamenti contrattuali.

L’agitazione a Roma riguarda l’intera rete Atac e Roma Tpl, con ripercussioni sui collegamenti eseguiti da operatori in regime di subaffidamento e possibili disservizi sia sui urbani che regionali Cotral e per i treni delle linee Termini-Centocelle, Metromare e Roma Nord. Previste due fasce di garanzia, la prima s’è conclusa alle 8.30, l’altra sarà dalle 17 alle 20. Nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 luglio potenziali disagi su di una quindicina di linee urbane.

A Milano lo sciopero riguarda il trasporto pubblico locale gestito da Atm, fascia di garanzia pomeridiana dalle 15 alle 18.

A Napoli si fermano i dipendenti dell’Eav e -dalle 9 alle 13- anche gli aderenti  al sindacato Orsa con ripercussioni sulle linee ferroviarie di Cumana e Circumvesuviana

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La quattordicesima è alle porte per i lavoratori che ne hanno diritto e ognuno sceglie di utilizzare l’extra per acquistare beni specifici