Trasporti, rinviato lo sciopero, l’Usb precisa: “Oggi nessuno stop”

L’Usb ha deciso di spostare al 9 ottobre lo sciopero del trasporto pubblico locale inizialmente programmato per venerdì 29 settembre, confermando la durata di ventiquattr’ore. La nuova proclamazione arriva dopo che il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Salvini aveva annunciato la precettazione degli autoferrotranvieri riducendo a quattro ore la durata dello stop. “Che non basta ai lavoratori per rivendicare i propri diritti e non permette a tutti di poter scendere in piazza e manifestare il loro dissenso” si legge in una nota del coordinamento nazionale del sindacato di base per il settore trasporti.

Tra le rivendicazioni dei sindacati, il superamento dei penalizzanti salari d’ingresso per i nuovi assunti, il salario minimo per legge a 10 euro l’ora, il contrasto alla pratica dei contratti atipici e del precariato, ma anche la sicurezza dei lavoratori.

“A ulteriore precisazione di quanto comunicato, l’Unione Sindacale di Base ricorda che venerdì 29 settembre non ci sarà alcuno sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, tanto meno nella forma ridotta di quattro ore che il ministro Salvini con la sua precettazione avrebbe voluto imporre ai lavoratori e al sindacato”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’attentato in Pennsylvania nel quale Donald Trump è rimasto ferito ad un orecchio avrà un impatto decisivo anche sulla campagna elettorale per le elezioni del prossimo novembre