Stop alle auto diesel e a benzina dal 2035. Le info

Il Parlamento europeo ha votato a favore dello stop alle auto diesel e a benzina a partire dal 2035. Le info con Claudio Cangialosi.

Questa mattina a Radio Kiss Kiss con Max e Max abbiamo parlato dello stop alle auto diesel e benzina dal 2035.

Per fare il punto della situazione è intervenuto Claudio Cangialosi, direttore sicurauto.it:

È realistico immaginare che auto a benzina e diesel spariranno nel 2035?
«Intanto, non è realistico perché di fatto non spariranno nel 2035. La proposta attuale è che nel 2035 le auto non dovranno più emettere anidride carbonica; quindi, quelle circolanti ci saranno ancora finché le persone vorranno utilizzarle. È importante dire che da qui al 2035 alcune cose potranno cambiare e si dovrà vedere quali saranno le future decisioni. Ormai la strada è abbastanza segnata. Una cosa importante: nel 2021 è stato fatto uno studio a livello mondiale sulle emissioni di anidride carbonica di cui l’Europa è responsabile. È venuto fuori che le emissioni europee sono il 6,4% di quelle mondiali; la Cina, invece, è al 27%, gli Stati Uniti all’11%, l’India è al 6,6%. Sicuramente dobbiamo decarbonizzare il nostro continente, ma se non lo faranno anche gli altri è tutto inutile.»

Nei prossimi anni i fondi per l’acquisto di auto elettriche saranno incrementati o diventeranno strutturali?
«Nei prossimi anni ci saranno sempre fondi per l’acquisto di auto elettriche e ibride, quindi per quanto riguarda gli incentivi si sta facendo il massimo. La Commissione Europea ha stanziato 10 milioni di euro all’anno, a livello europeo, per la transizione ecologica. Non bisogna dimenticare che anche i consumatori devono poter scegliere. Noi abbiamo raccolto un po’ di punti di vista di associazioni di categoria e qualcuna di queste dà l’allarme per i posti di lavoro persi; altre, invece, sostengono che i lavori nuovi cresceranno. Qualcuno ha chiesto un passaggio intermedio da qui al 2035 per osservare come il mercato sta cambiando e per capire se siamo in grado di raggiungere il risultato.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.