Stop al cellulare in classe: l’ipotesi in Gran Bretagna

Sareste favorevoli ad una misura identica in Italia?

Gli smartphone sono ormai un prolungamento delle nostre esistenze. Ci viviamo attaccati con una morbosità che – spesso e volentieri – rappresenta un vero e proprio limite al normale fluire delle nostre giornate.

Non fanno eccezioni i nostri bambini. L’utilizzo del cellulare in classe è una delle sfide educative più grandi e complesse da affrontare per la scuola di oggi.

Studi recenti dimostrano che un utilizzo prolungato dello smartphone, specialmente in classe, ridurrebbe sensibilmente le capacità di apprendimento dei più piccoli con ripercussioni serie sulla loro salute e istruzione.

Per ovviare a questa problematica, il ministro britannico Johnson ha proposto di vietarne completamente l’uso in classe. Una misura – quest’ultima – che ha scatenato non poche polemiche.

Coma la pensate al riguardo?

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

“Tramontana” è il nuovo inedito del giovane Matteo Romano. Il brano, dedicato al vento del nord, sarà in radio dal 1 luglio.
Dal 1 luglio, in rotazione radiofonica, la nuova canzone del rapper Emis Killa intitolata “Lucifero”.