Spumante italiano, boom di vendite all’estero nel 2021

Trend molto positivo per la vendita dello spumante italiano all'estero nel 2020. Ne parliamo con Domenico Bosco di Coldiretti.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato dello spumante italiano e dell’exploit nelle vendite.

Per i dettagli è intervenuto Domenico Bosco, Responsabile nazionale settore Vino di Coldiretti:

«Il trend dell’esportazione dello spumante italiano nel mondo è molto positivo. Nei primi nove mesi di quest’anno abbiamo riscontrato il +30% delle vendita di spumante italiano all’estero. Questo dato fa pensare che lo spumante italiano sarà consumato per oltre 1/3 in più rispetto allo scorso anno per il brindisi di fine anno. In particolare, per quanto riguarda il consumo, la stima è del +35% rispetto al 2020. Stimiamo 85 milioni di bottiglie di spumante italiano in più rispetto al 2020. Nel trend positivo, ormai da tanti anni, rientra soprattutto il prosecco. Per il brindisi di fine anno, però, vanno molto bene anche il Franciacorta e l’Oltrepò Pavese, ma anche l’Asti e il Moscato d’Asti, spumante dolce che si accompagna bene ai dolci natalizi. Bisogna considerare che negli ultimi anni anche altre regioni si sono aggiunte alla produzione di spumante. Abbiamo spumanti, ormai, da quasi tutte le regioni italiane. Oltre allo spumante, anche il trend del vino italiano ha registrato un +15% nei primi nove mesi di quest’anno. Il nostro vino vince perché autoctono e anche per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

È in arrivo un clamoroso duetto tra Elton John e Britney Spears? I loro post sui social sembrano aprire le porte a questa possibilità.
In una recente intervista, Morgan ha parlato della sua musica, di Amadeus e di Sanremo, tornando anche sulla celebre lite con Bugo.