Slow life e bambini che giocano per strada: il modello San Gregorio nelle Alpi

Su Radio Kiss Kiss, Nicola Vieceli, sindaco di San Gregorio nelle Alpi, ci ha spiegato come si affronta la vita nel borgo.
Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato delle iniziative del borgo di San Gregorio nelle Alpi (in provincia di Belluno), che promuove la slow life e incentiva il gioco dei bambini tra le strade. Ne ha parlato con noi il sindaco del paese, Nicola Vieceli.

Buongiorno al sindaco di San Gregorio nelle Alpi, Nicola Vieceli, benvenuto! Dopo il cartellone fatto dai bambini per favorire il gioco e la socialità, che altre iniziative avete pensato?

«Buongiorno, grazie per l’accoglienza! Allora, i cartelli si sono inseriti all’interno di un’iniziativa partita tempo fa per sostenere la scuola primaria. Siamo un comune di 1600 abitanti che aveva un po’ di problemi con le pluri-classi. Era quindi partito un servizio di dopo scuola per permettere ai genitori di avere un accudimento nel pomeriggio. Co questa iniziativa, invece di avere i bambini a casa davanti a un computer o a un telefonino, si va alla riscoperta del territorio. Da noi il traffico, per fortuna è limitato.»

Però può essere ancora più pericoloso in un posto dove la viabilità non è alta? E quindi, più rilassati, non ci si aspetta il passaggio delle automobili.

«Certo, questo è un aspetto a cui si deve stare attenti e il cartello serve proprio a fare attenzione. Però la nostra viabilità, per fortuna, non fa sì che si corra.»

Insomma, date la possibilità ai genitori di stare tranquilli. Lei è molto giovane, giocava nei cortili?

«Certo! Dalla mattina alla sera col pallone sulle strade poco trafficate. Che i bambini di oggi abbiano questa possibilità è molto bello.»

Anche nei borghi e in paesi con tanta natura purtroppo i bambini sono molto a contatto con gli smartphone.

«Esatto. Faccia conto che un’iniziativa è stata fatta accanto a un’azienda agricola che fa la mungitura del latte. Quindi poter essere presenti durante queste attività è stato accolto benissimo dai bambini, dalle aziende e dai genitori.»

Complimenti per il vostro lavoro e grazie sindaco.

«Grazie a voi!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’ex membro dei Take That Robbie Williams pare essere un vicino di casa molto fastidioso per Jimmy Page, chitarrista dei Led Zeppelin.