Rating dell’Italia, cresciuto a BBB. Il punto dell’esperto

L'agenzia di rating Fitch ha alzato il rating dell'Italia a "BBB". Ne parliamo con il giornalista Giampiero Gramaglia.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato del rating dell’Italia, alzato da “BBB-” a “BBB“.

Per approfondire l’argomento è intervenuto il giornalista Giampiero Gramaglia, esperto di Esteri:

«Rispetto al resto d’Europa per quanto riguarda la crescita del 2021, con un occhio al 2022, siamo messi bene, ma ciò deriva dal fatto che il 2020 in Italia è andato peggio di quasi tutti gli altri paesi europei. Quindi, più si scende più si rimbalza. Il Governo assicura che entro il prossimo anno avremo recuperato tutte le perdite del 2020. Speriamo che sia vero. I presupposti economici sembrano esserci, ma ci sono due incognite: una di carattere sanitario, cioè come andrà la pandemia; la seconda è di carattere politico, che influenza un po’ la considerazione europea dell’Italia.»

«In questo momento lo schieramento italiano è un po’ più verso gli Stati Uniti, ma non è contro la Russia né contro la Cina. Russia e Cina, infatti, rappresentano due bandierine che il Presidente Biden sta usando per far risalire il suo indice di gradimento interno, che è andato molto giù dopo la questione dell’Afghanistan.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.