Quali sono le fake news più comuni sulla dieta estiva?

Il nutrizionista Costantino Motzo è intervenuto ai microfoni di radio Kiss Kiss per parlare della dieta estiva e per sfatare alcuni miti.

Oggi, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato di dieta estiva e fake news. Per chiarirci le idee, è intervenuto il dottor Costantino Motzo.

Dieta Vegana

Buongiorno e bentornato Dottore!

«Buongiorno a voi!»

È uscito di recente uno studio sulla dieta estiva che dice che il caldo fa aumentare la fame negli uomini. Ce lo conferma?

«Mah, no. Non ci sono studi scientifici a supporto di questa tesi. Generalmente il caldo fa venire un po’ di inappetenza. Ma anche questo è soggettivo. Il freddo normalmente mette più appetito, soprattutto per ragioni di termoregolazione. L’inappetenza estiva, invece, è dovuta alle temperature alte e un po’ di pressione bassa. Proprio il caldo, forse, ci porta a scegliere prodotti più freschi e quindi meno calorici: tra una polenta al ragù e un’insalata c’è una bella differenza.»

Un’altra cosa che si sente spesso è che l’aria condizionata fa ingrassare. È vero o anche questa è una leggenda metropolitana?

«A me fanno sorridere queste cose, perché sono di tendenza in questo periodo. Ti fanno venire il dubbio perché sono virali. Siccome l’algoritmo dei social dà più visibilità a questo tipo di notizie, queste girano e acquisiscono una sorta di credibilità. Questo è il grosso sbaglio dei social.»

Dottore, non abbiamo pensato a fake news perché, in questo caso, non abbiamo preso un contenuto dai social, ma uno studio di un’università accreditata.

«Sì, la questione è anche questa. Si parla sempre di studi pubblicati dalle università e in riviste scientifiche. Ci sono studi di varia importanza e riviste con più o meno credibilità. Se qualcuno scrive una pubblicazione su Nature o su Science, che sono il top delle riviste scientifiche, ha un senso. Se viene pubblicata in una rivista minore, allora, sì, è sempre una notizia, perché comunque si tratta di uno studio, ma potrebbe esserci della speculazione.»

A questo punto, abbiamo l’occasione di chiedere: cosa mangiare prima di andare al mare e in spiaggia?

«Sicuramente, per venire incontro alle esigenze del periodo, nella dieta estiva c’è bisogno di tante vitamine e sali minerali. Frutta e verdura vanno benissimo. Anche i carboidrati, che danno energie: il pane, meglio se integrale, ma anche affettato e formaggio per le proteine. Quindi, va bene un panino, o un’insalata con uova, tonno, noci, qualcosa che dia energia e non sia troppo pesante. Il pranzo deve essere nutriente, non va bene nemmeno digiunare né pranzare con un gelato. Se si pranza al mare, deve essere un pasto vero, anche se siamo in spiaggia.»

Un radioascoltatore chiede: “ma se io a pranzo mangio solo frutta e a cena faccio un pasto regolare, sbaglio o faccio bene?”

«Beh, diciamo che saltuariamente si può fare, non consiglio di farlo ogni giorno. Può essere fresco e comodo portarsi della frutta a pranzo, ma non consiglierei questa pratica quotidianamente.»

Dottore, la ringraziamo per i consigli e per aver sfatato alcuni miti.

«Grazie a voi, Kiss Kiss a tutti!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

È in arrivo un clamoroso duetto tra Elton John e Britney Spears? I loro post sui social sembrano aprire le porte a questa possibilità.
In una recente intervista, Morgan ha parlato della sua musica, di Amadeus e di Sanremo, tornando anche sulla celebre lite con Bugo.