Pescatore trova 30 kg di vomito di balena: valgono oltre un milione di euro

Un pescatore thailandese ha ripescato in mare un ammasso di vomito di balena, detto "ambra grigia", che vale oltre un milione di euro.

Un ritrovamento “eccezionale” quello fatto da un pescatore thailandese.

Qualche giorno fa Narong Phetcharaj era a pesca nelle acque della provincia di Surat Thani (Thailandia del sud), quando ha avvistato in mare un enorme ammasso grigio galleggiante. Subito a pensato, e sperato, che potesse trattarsi di vomito di balena.

Ebbene sì, il vomito di balena, meglio conosciuto come “ambra grigia“, è una sostanza preziosissima. E i pescatori di quelle zone lo sanno bene.
Narong Phetcharaj non ci ha pensato due volte, ha recuperato l’ammasso grigio di circa 30 chili e l’ha portato ad analizzare all’Università Prince of Songkla. Gli esperti hanno confermato e certificato che si tratta proprio di ambra grigia, il cui valore supera abbondantemente il milione di euro.

L’ambra grigia è una sostanza preziosissima, perché molto rara; è il rigurgito che producono i capodogli per digerire ed è utilizzata fin dall’antichità come medicina naturale e per realizzare profumi.

Il pescatore Narong Phetcharaj ha dichiarato che la sua intenzione è quella di vendere l’ambra grigia e di ritirarsi dal lavoro. E poi organizzare una festa per tutti gli abitanti del suo villaggio.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il mondo di Instagram tra stories, reel e altri contenuti. Ne ha parlato in diretta su Kiss Kiss l’esperta Fjona Cakalli.