Modifiche al Codice della strada: ecco le principali

Il governo prevede di modificare il Codice della strada. Claudio Cangialosi ci spiega le novità più importanti.

Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato delle novità che verranno introdotte relativamente al Codice della strada. Per fare il punto, è intervenuto l'esperto auto Claudio Cangialosi.

Buongiorno Direttore! Il governo ha promesso numerosi cambiamenti nel Codice della strada, ma quali sono i più importanti?

«Buongiorno e Kiss Kiss a tutti! Sono tantissimi cambiamenti, ci concentriamo sui cinque principali. Arriveranno targa e RCA e casco per i monopattini, casco obbligatorio anche per i maggiorenni. Ci sarà il divieto di parcheggio sui marciapiedi, ma si potranno trovare delle aree dedicate al parcheggio dei monopattini.»

Questa RCA e targa saranno validi anche per chi ha già acquistato un monopattino?

«Secondo il disegno di legge, riguarderà tutti i monopattini, è potenzialmente retroattivo. per quanto riguarda i neopatentati, salgono a tre gli anni di limite per la guida. Come sappiamo, i neopatentati non possono guidare per un anno vetture troppo potenti. Questi limiti salgono addirittura a tre anni. Molto interessante la questione delle ZTL a tempo. Spesso e volentieri abbiamo parlato di multe esagerate anche se il divieto era scattato da pochi secondi. Invece ora arriva una tolleranza del 10%, che fa sì che se abbiamo superato il limite di pochi secondi, non verrà messa la multa. Si calcola una tolleranza del 10% sul tempo previsto dalla ZTL.»

Però si parla di gente autorizzata, no? Posso usare la ZTL un'ora, sto un'ora e un quarto non succede nulla.

«Esatto. Stiamo parlando di questo tipo di limite.»

Non è un liberi tutti.

«No, assolutamente. È un limite per evitare le multe pochi secondi dopo aver superato il tempo. Molto interessante è l'arrivo di una mini sospensione della patente da 7 a 30 giorni. Questo riguarderà un po' tutti. Perché chi ha meno di 20 punti sulla patente, quindi ne ha persi alcuni negli ultimi anni, si ritroverà la patente automaticamente sospesa per infrazioni anche abbastanza comuni: mancata precedenza, guida senza casco o cintura, guida col cellulare, guida contromano. Tutte queste infrazioni faranno sì che chi ha meno di 20 punti abbia la patente sospesa da 7 a 30 giorni a seconda delle infrazioni commesse. Questo è molto importante perché la patente a punti non aveva avuto tutto questo grande risultato, lasciatemelo dire. Chi aveva 18-20 punti sapeva che ne avrebbe ottenuto di nuovo altri aspettando qualche anno. Ora invece si rischia subito. Un'ultima cosa riguarda la guida in stato d'ebbrezza. Chi è stato sospeso per guida in stato d'ebbrezza, quando riottiene la patente, non potrà guidare la vettura per almeno 3 anni se non avrà installato nella sua vettura un dispositivo chiamato "alcolock". Questo perché dovrà guidare senza alcol.»

Grazie Claudio!

«Grazie ragazzi, è stato un piacere!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Sui suoi profili, Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari ha condiviso un suo scatto di quando, da giovane, era un “metallaro”.
Una recente sentenza della Cassazione ha previsto l’inserimento di risarcimenti in caso di ritardi o cancellazioni dei voli aerei.