Meteo, maltempo al nord, caldo e incendi al centrosud

Temperature roventi da una parte, temporali e vento forte dall’altra. Questo il quadro di un’Italia attualmente divisa in due dal clima. Resta critica la situazione in Lombardia, dove intorno alle 4 di questa mattina un violento temporale si è abbattuto su Milano. Centinaia le segnalazioni ricevute dai vigili del fuoco, tra allagamenti e tetti scoperchiati. Molti gli alberi sradicati e finiti a terra, con conseguenti complicazioni per la circolazione di tram e filobus. “Abbiamo vissuto una notte insonne. Solo per dare un’idea, il vento in città ha superato i 100 chilometri orari. Siamo al lavoro per rimediare ai danni” ha detto il sindaco Sala in un video sui social dove ha fatto il punto della situazione.

Ma il nubifragio ha colpito anche altre città, da Monza a Brescia, dove una ragazza di 16 anni è morta dopo essere stata colpita da un albero in un campo scout a Corteno Golgi in Val Camonica. La giovane stava dormendo in tenda quando è stata travolta. Si tratta della seconda vittima di questa ondata di maltempo. Ieri a Lissone (MB) una 58enne che stava andando a lavoro è rimasta schiacciata da un grosso pino che le è piombato addosso all’improvviso.

Difficile la situazione anche in Veneto, in particolare nel trevigiano e nel veronese colpiti da una forte grandinata. “Non si dica che si tratta di fenomeni estivi -ha affermato il governatore Zaia- ho numerose testimonianze di pezzi di ghiaccio grandi come mele. Siamo di fronte, per violenza e frequenza del maltempo, a qualcosa di fuori dal comune”.

Al centrosud, invece, ancora protagonista il caldo con temperature record e diversi incendi. Brucia in particolare la Sicilia e allerta massima a Palermo, dove è stato istituito il centro operativo per l’emergenza a causa dei roghi che avvolgono le colline attorno al capoluogo. Le fiamme sono arrivate a lambire anche l’autostrada A29 Palermo-Mazara, e gli svincoli di Villagrazia Carini e Cinisi sono stati chiusi. Riaperto al traffico, con limitazione di voli, l’aeroporto Falcone Borsellino chiuso a causa delle fiamme che avevano circondato il perimetro dello scalo. Ma si registra anche una vittima, si tratta di una 88enne deceduta perché l’ambulanza che doveva soccorrerla -dopo che era stata colta da un malore- non è riuscita a raggiungerla, bloccata dagli incendi.

“Sapevamo che oggi sarebbe stata la giornata più impegnativa” afferma Giorgia Meloni costantemente informata. La premier ringrazia vigili del fuoco, Protezione civile e tutto il personale impegnato in queste ore: “Seguiamo minuto per minuto la situazione che è delicata”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare