L’Ucraina e il sito per fare gli scherzi telefonici ai funzionari russi

Per protestare contro la guerra in Ucraina, un gruppo di hacktivisti ha organizzato un progetto di scherzi telefonici ai funzionari russi.

Ci risiamo, gli scherzi telefonici. Non sono una novità, anzi – a dire il vero- sono forse la più antica e primitiva forma di gioco da quando esistono i telefoni ma stavolta è toccata ai Russi. Sì, perché per protestare contro la guerra in Ucraina, un gruppo di hacktivisti ha realizzato un progetto che consente di mettere in contatto a loro insaputa due membri delle istituzioni russe e ascoltare le loro conversazioni.

Chiamate anche robocall dai più giovani, sono – letteralmente –  delle “chiamata che invia messaggi preregistrati a milioni di persone attraverso il software di composizione automatica” come spiega Sicurezza.net ed ora sono arrivate anche per contrastare, o almeno per dare un po’ di – dovuto – fastidio al Cremlino. Pochi giorni fa, infatti, giovedì 18 maggio, un gruppo di hacktivisti internazionali ha lanciato un sito web, il cosiddetto WasteRussianTime.today, che combina scherzi telefonici e robocall per infastidire lo stato russo. Cliccando su un pulsante, il sito scorrerà un elenco di numeri di telefono appartenenti a membri del governo, dell’esercito e dei servizi segreti russi diventati di dominio pubblico grazie a dei leak, mettendo in comunicazione due funzionari russi selezionati a caso, e consentendo al visitatore del sito di ascoltarli in silenzio mentre cercano di capire perché si stanno parlando e chi ha avviato la chiamata.

Speriamo di creare confusione, che si infastidiscano e che queste telefonate possano essere interessanti da ascoltare per chi parla russo“- ha spiegato uno dei creatori del sito, che si fa chiamare Shera e aggiunge che il gruppo di artisti, attivisti e programmatori dietro a WasteRussianTime.today si chiama Obfuscated Dreams of Scheherazade. “Questa guerra è iniziata a Mosca e San Pietroburgo, all’interno della cerchia di potere di Putin, ed è loro che vogliamo disturbare“- continua. Si tratta, infatti, di un progetto (quello di WasteRussianTime.today, ndr) nato circa ventiquattro ore dopo che la Russia ha iniziato l’invasione dell’Ucraina e con più di tre mesi di duro lavoro  in modo che fosse in grado di resistere all’inevitabile reazione dei Russi e con lo scopo di arginare e depotenziare sempre di più il governo russo.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Un autografo dell’ex Beatles Paul McCartney sarà messo all’asta a Città del Messico. Il prezzo stimato è tra i 2.900 e i 2.400 dollari.
Ernia, rapper milanese, classe 1993, è stato ospite a Radio Kiss Kiss nel programma “Stasera…Che serie!” con Lucilla.