Presto sulle nostre tavole il lievito sintetico

Per il cinquanta per cento, il risultato del progetto internazionale Synthetic Yeast Genome, ha un Dna costruito in laboratorio

l primo lievito sintetico ha circa la metà dei cromosomi costruiti in laboratorio. È il risultato di una ricerca internazionale, il Synthetic Yeast Genome Project, dalla portata rivoluzionaria. Si immagini le implicazioni relative allo studio del Dna naturale e alle possibili applicazioni nell’industria e nella biomedicina. È la prima volta che, grazie alla biologia sintetica, si riesce a riscrivere il genoma di un eucariota, il cui organismo è particolarmente complesso quasi come quello dei mammiferi. Prima, la ricerca ci era riuscita solo con i virus e i batteri.

Se ne è avuta notizia, dopo la pubblicazione di diversi articoli sulle riviste “Cell”, “Molecular Cell” e “Cell Genomics”. In particolare è stato riscritto, dopo dieci anni di duro lavoro in laboratorio, il sistema operativo del lievito di birra. Grazie all’avanzamento inarrestabile dell’ingegneria biologica si è giunti alla progettazione e alla costruzione di interi genomi. Il Saccharomyces cerevisiae, il comune lievito di birra, è un organismo caratterizzato dalla presenza di un nucleo ben definito al cui interno è presente il materiale genetico.

Quali strade si aprono adesso per la ricerca?

Adesso, l’obiettivo è quello di riuscire a replicare in modo artificiale il Dna naturale anche di altri organismi. Seguendo lo stesso metodo. Una procedura che ha permesso di avanzare in modo graduale, limitando i possibili errori presenti nelle sequenze genetiche artificiali. Il danno sarebbe stato irreversibile perché avrebbe portato alla morte delle cellule. Un altro importante scopo della ricerca è quello di studiare gli aspetti ancora poco chiari sulle funzioni del cosiddetto Dna spazzatura, che non viene usato in modo attivo per generare proteine.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane