L’allarme dell’ONU: “Umanità a rischio estinzione per il riscaldamento globale”

Il caldo estremo, lo scioglimento dei ghiacciai ed eventi atmosferici devastanti porteranno miliardi di persone a dover lottare quotidianamente per l'accesso all'acqua e al cibo. Uno scenario terribile, più concreto di quanto si possa pensare.

L'allarme è da brividi.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite - attraverso una bozza del rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico - ha individuato nel riscaldamento climatico il principale vettore di una potenziale estinzione umana.




Stando a quanto individuato dagli scienziati, la crescita di 2 gradi delle temperature globali potrebbe avere conseguenze letali sulle possibilità di sopravvivenza delle specie umana.

Il caldo estremo, lo scioglimento dei ghiacciai ed eventi atmosferici devastanti porteranno miliardi di persone a dover lottare quotidianamente per l'accesso all'acqua e al cibo. Uno scenario terribile, più concreto di quanto si possa pensare.

Tuttavia, non è la vita in sè ad essere in pericolo, ma solo quella umana. La più intelligente, quella che dovrebbe essere in grado di autoregolarsi per garantirsi una prospera sopravvivenza.

E' tempo di agire.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Maria Esposito, la Rosa Ricci di “Mare Fuori”, ha voluto lanciare un messaggio molto chiaro a chi proviene dai Quartieri Spagnoli come lei.
BAFTA 2024: sette premi per “Oppenheimer” che continua a collezionare riconoscimenti in questa stagione cinematografica.