India, startup produce piastrelle anti-smog, create con emissioni di carbonio “ripulite”

In India è nata una startup che produce piastrelle anti-smog per ripulire l'aria, create con emissioni di carbonio "ripulite".

Per il Green Kiss di oggi, in “Portami a Casa, KissKiss!” con Rita Manzo, vi raccontiamo di una startup in India che crea piastrelle anti-smog.

Usare lo smog per creare piastrelle e mattoni.
Incredibile ma vero: un architetto indiano ha trovato un modo per trasformare l’aria inquinata in bellissime piastrelle, utili sia per costruire degli elementi di un palazzo sia per costruire un intero edificio.

Lui si chiama Tejas Sidnal, è il fondatore della startup Carbon Craft Design di Mumbai, ed è sua l’idea innovativa che ha l’ambizioso obiettivo di ripulire l’aria di uno dei Paesi più inquinati al mondo, l’India, dando vita ad eleganti piastrelle che mescolano l’artigianato alle più avanzate tecnologie.

Uno speciale dispositivo cattura le emissioni di carbonio, dopodiché il materiale raccolto viene ripulito dai metalli pesanti e dagli elementi dannosi. Quel che resta al termine del processo è soltanto la fuliggine, che viene macinata in minuscoli granelli utilizzati come pigmento per creare un inchiostro conosciuto col nome di Air-Ink.

«Ogni piastrella di carbonio equivale a pulire 30mila litri di aria. Inoltre, queste piastrelle consumano solo un quinto dell’energia necessaria per produrre piastrelle vetrificate», ha spiegato Tejas Sidnal a The Better India.

Disponibili in sei diversi colori che vanno dal nero al bianco, passando attraverso una serie di gradazioni di grigio, le piastrelle vengono interamente realizzate a mano con una tecnica di lavorazione antichissima. Piastrelle uniche nel loro genere e, soprattutto, dall’impatto positivo sull’ambiente.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il mondo di Instagram tra stories, reel e altri contenuti. Ne ha parlato in diretta su Kiss Kiss l’esperta Fjona Cakalli.