Green Pass falsi che risultano validi: cosa succede in Italia

Alessandro Longo, direttore agendadigitale.eu, ha chiarito la situazione sulla preoccupante questione dei Green Pass falsi.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di Green Pass falsi.

Per approfondire l’argomento è intervenuto Alessandro Longo, direttore agendadigitale.eu:

«Non è chiaro cosa sia successo, ma sono stati trovati Green pass palesemente falsi, che però sono risultati validi ad una verifica con l’app. Per questa ragione ieri c’è stata una riunione tra Governi. Dal Ministero della Salute dicono che non sono state rubate le chiavi per fare i Green Pass. Forse dei criminali sono riusciti ad entrare negli Enti che producono i Green Pass, o forse c’è stato qualche complice in questi enti. L’allerta non è ancora finita, ma sembra che sia un caso limitato. Non bisogna creare allarmismi.»

Per quanto riguarda le possibili dimissioni di Mark Zuckerberg o il cambio di nome a Facebook, «Zuckerberg potrebbe annunciare oggi il “metaverso”, una nuova realtà dove fisico e digitale si fondono.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

“Tramontana” è il nuovo inedito del giovane Matteo Romano. Il brano, dedicato al vento del nord, sarà in radio dal 1 luglio.
Dal 1 luglio, in rotazione radiofonica, la nuova canzone del rapper Emis Killa intitolata “Lucifero”.