Gramaglia: “Cosa succede al governo Draghi”

Intervenuto a Good Morning Kiss Kiss, Giampiero Gramaglia ha chiarito questo periodo di crisi del governo Draghi.

Abbiamo parlato del possibile epilogo del sessantasettesimo esecutivo della storia repubblicana italiana. Con Max e Max su Radio Kiss Kiss è intervenuto Giampiero Gramaglia per parlarne.

Governo Draghi

Buongiorno Giampiero, ben tornato!

«Buongiorno a voi.»

Cosa sta succedendo al governo Draghi? Quali sono i possibili scenari di questa crisi di governo?

«Avete molta fiducia a pensare che io abbia capito più di quello che avete capito voi o gli ascoltatori. Però, mi sembra che il 67° governo potrebbe non essere ancora al capolinea. Perché il Presidente della Repubblica Mattarella ha dato 5 giorni di tempo a Draghi per riflettere e ricomporre la sua maggioranza o una maggioranza che gli consenta di arrivare a fine mandato. Poi c’è un elemento che mi sembra importante. Al di là delle dichiarazioni in cui tutti si dicono pronti ad andare alle elezioni, pare che nessuno tranne l’opposizione (che è composta da una sola forza), abbia realmente voglia di andare a elezioni. Questo precipitarsi alle urne sembra voler essere rimandato dalle forze politiche.»

Il Movimento 5 Stelle, secondo te, vuole continuare a ritirarsi sull’Aventino, o prima o poi vorranno scendere? Alcuni hanno fatto il nome di Amato come “traghettatore” fino a settembre.

«Col massimo rispetto per Amato, il suo nome viene sempre fuori in questa situazioni, come Leone negli anni Settanta. In riferimento all’Aventino, non ha mai portato molto bene usare questa terminologia. Nell’epoca pre-fascista, quando l’opposizione andò all’Aventino, tornò che praticamente non c’era più un parlamento. I giochi cambiano mentre non ci sei e non partecipi ai giochi. Molto meglio partecipare. Non consiglierei a nessuno di scegliere tattiche aventiniane, sempre meglio rimanere coinvolti e vigili.»

E magari fare le cose per il Paese, che è una frase che si usa sempre in queste circostanze.

«È una dichiarazione di facciata che dovrebbe essere quasi implicita. Ma l’impressione è che molti in questo momento stiano contando in prospettiva i seggi e le forze per il prossimo parlamento.»

Euro e Dollaro pareggiano il loro valore. Come va interpretato questo evento a livello internazionale?

«Non bene per i nostri commerci. Il Dollaro si sta rafforzando e l’Euro si sta indebolendo. Ciò significa che in un contesto di crisi, il Dollaro viene percepito come una moneta più sicura rispetto all’Euro. Ora come ora, il conflitto russo-ucraino e i rischi energetici che comporta pesano molto più sull’Europa che non sugli Stati Uniti. Abbiamo una cosa in comune in questo momento noi europei con gli americani, e ne faremmo volentieri a meno: l’inflazione.»

Grazie Giampiero, Kiss Kiss a te!

«Kiss Kiss a voi!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Un momento splendido in diretta su Radio Kiss Kiss: un nostro spettatore ha fatto la proposta di matrimonio alla sua fidanzata!
La Ministra della Famiglia e delle Pari Opportunità Elena Bonetti ha spiegato in diretta su Kiss Kiss gli aiuti alle famiglie in difficoltà.