Giornata Mondiale delle Api, adotta un alveare con 3Bee

Nella Giornata Mondiale delle Api abbiamo parlato con Niccolò Calandri, uno dei fondatori della startup 3Bee.

In occasione della Giornata Mondiale delle Api, questo pomeriggio a Radio Kiss Kiss con Rita Manzo abbiamo parlato dell’importanza delle api e di quanto sia fondamentale salvaguardarle.

Per approfondire l’argomento è intervenuto Niccolò Calandri, tra i fondatori della startup 3Bee:

Avete messo la tecnologia al servizio della biodiversità, giusto?
«Sì, esattamente. 3Bee ha sviluppato una tecnologia che permette di monitorare in tempo reale gli alveari. Abbiamo dei sensori che registrano come stanno le api, le guardiamo all’interno dell’alveare e capiamo in che modo possiamo migliorare la salute dell’ape.»

Il nuovo progetto “3Bee Education” a chi si rivolge?
«3Bee Education si rivolge alle scuole. Abbiamo sviluppato un percorso lungo un anno che abbiamo regalato a 500 scuole italiane. Sostanzialmente diamo dei workshop e l’accesso ai dati dei nostri alveari, così fin da piccoli, i bambini possono imparare il valore delle api, in un percorso che le maestre intraprendono per spiegare agli alunni come e perché sono fondamentali le api.»

Bisogna far capire che la paura più grande non deve essere il pungiglione, ma la possibilità che le api si estinguano.
«Esattamente. Le api non vogliono pungerci, perché quando lo fanno poi muoiono.»

Con 3Bee e “Adotta un alveare”, ognuno di noi può fare qualcosa, esatto?
«Sì, certo. Si può scegliere un alveare tecnologico, entrare all’interno dell’alveare e scegliere quale fioritura impollinare, diventando una sorta di apicoltore a distanza. Così si proteggono le proprie api. E la cosa bella è che a fine anno chi adotta ha il proprio miele personale.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo la notizia che i membri dei BTS si prenderanno una pausa, J-Hope annuncia l’uscita del suo album “Jack in the Box”.
Tumori della pelle non melanoma. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Paola Queirolo nel nuovo appuntamento con il network editoriale PreSa.