Giornata mondiale dei consumatori, il punto su bollette e benzina

In occasione della Giornata mondiale dei consumatori è intervenuto Gianluca Di Ascenzo, Pres. Codacons, per fare il punto della situazione.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato della Giornata mondiale dei consumatori.

Per fare il punto della situazione per i consumatori è intervenuto Gianluca Di Ascenzo, Presidente Codacons:

Quali sono i diritti dei consumatori meno tutelati in questo periodo?
«Come primo c’è il telemarketing, con il diritto di iscrivere i numeri di cellulare nel registro pubblico delle opposizioni: il Decreto che doveva dare attuazione a questa riforma, che aspettavamo dal 2018, ancora non è stato pubblicato. È stata fatta un’interrogazione parlamentare per capire come mai il ritardo. Un altro tema è quello della giustizia, perché nella riforma della class action è stata tolta dal codice del consumo per inserirla nel codice di procedura civile e sappiamo quanto siano lunghi i tempi in Italia. Quindi non è stato ancora pubblicato l’elenco e le modalità di iscrizione di tutti i soggetti che possono usare questo strumento per cercare di deflazionare il contenzioso e far sì che i giudici possano decidere in un’unica causa, invece che farne tante.»

Com’è la situazione carburanti in Italia?
«Il Ministro Cingolani ha detto che c’è stata una truffa. La Procura di Roma, infatti, ha aperto un fascicolo contro ignoti. Il taglio delle accise sui carburanti è stato un tema già trattato. Adesso sembra che il Governo sta cercando di sterilizzarle, come hanno fatto per le tariffe energetiche; questo dovrebbe comportare una diminuzione del 10% sui carburanti. Non è mai successo che il gasolio costasse quanto la benzina. La situazione è davvero allarmante. Ci viene segnalato che alcuni distributori stanno chiudendo il self-service di notte per evitare che le persone, prese dal panico, possano fare scorte incontrollate.»

Che novità ci sono riguardo al caro bollette?
«Il Governo starebbe per adottare nuovi interventi. Si sta ipotizzando da un tetto massimo del gas, che dovrebbe comportare un calo sulle bollette. Si sta pensando anche alla rateizzazione e anche ad un intervento sugli extra-profitti, per far sì che chi ha lucrato in questi mesi, rimetta sul mercato questi guadagni. Sono interventi, però, che richiedono di essere affiancati da misure più stabili e più strutturali.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.