Finita in Germania la fuga di Filippo Turetta, Giulia morta prima di essere abbandonata

Filippo Turetta, il ragazzo in fuga da otto giorni e accusato di aver ucciso la sua ex fidanzata, Giulia Cecchettin il cui corpo è stato recuperato ieri mattina al lago di Barcis, è stato arrestato in Germania . Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Antonio Tajani. “Buone notizie che purtroppo non potranno mai alleviare il dolore della famiglia e degli amici di Giulia ai quali rivolgo le mie preghiere”, ha scritto Tajani. Il vicepremier Matteo Salvini auspicava la massima durezza nei confronti di X nei confronti del presunto assassino della ragazza: “Bene. In caso di colpevolezza non è prevista alcuna riduzione di pena né condanna all’ergastolo”, ha scritto.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane