Esame della patente, cosa cambia dal 2022

Dal prossimo anno cambierà l'esame della patente, per quanto riguarda la parte teorica. Ne parliamo con Claudio Cangialosi.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato del nuovo esame della patente, che cambierà dal 2022.

Per fare chiarezza è intervenuto Claudio Cangialosi, direttore sicurauto.it:

«Oggi in Italia la percentuale di successo all’esame della patente è del 70% sulla parte teorica. Cosa cambia dall’anno prossimo? Si aspetta un decreto che dovrebbe essere emanato entro l’8 gennaio 2022, che dirà quando entrerà in vigore il nuovo esame della patente. Dalle 40 domande in 30 minuti, si passerà a 30 domande in 20 minuti. Questo cambiamento renderà l’esame un po’ più complesso. La scelta è stata fatta per due motivi: c’è un grandissimo arretrato di esami da fare e, poiché i contagi sono in aumento, l’obiettivo è far restare il meno tempo possibile le persone in un luogo chiuso. Questa nuova tipologia di esame potrebbe anche cambiare le statistiche di successo all’esame teorico. Infatti, essendo diminuito il numero delle domande, si è abbassato anche il numero di errori concesso: passando da quattro a tre. Restano, però, le due possibilità di esame, nel caso il primo tentativo non andasse bene. Se dopo le due volte l’esame non andasse in porto, bisognerà rifare tutta la procedura di accesso all’esame.»

«Per quanto riguarda il foglio rosa, c’è una proroga già in atto, che lo prolunga ad una validità di un anno per quelli emessi nel 2020; quelli emessi nel 2021 hanno validità fino a marzo. Con il probabile prolungamento dello stato di emergenza, potrebbero essere interessati anche i fogli rosa. Ci dovremo aggiornare in seguito.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.