Conflitto Ucraina-Russia, spiegarlo agli studenti con We School

Conflitto Ucraina-Russia, i docenti oggi hanno difficoltà a spegare la situazione agli studenti. Un aiuto viene da WeSchool.

Questa mattina a Radio Kiss Kiss abbiamo parlato del conflitto Ucraina-Russia e di come spiegarlo in modo chiaro agli studenti per aiutarli a crearsi un’opinione oggettiva.

Per approfondire l’argomento è intervenuta Federica Leotta, di WeSchool:

In che modo WeSchool supporta le scuole?
«Il nostro obiettivo è quello di assicurarsi che lo studente sia tutti i giorni al centro del suo apprendimento. Questo vuol dire che lo studente deve effettivamente formarsi un’opinione su ciò che sta studiando, lavorare con gli altri, imparare a comunicare quello che è il suo pensiero. Per fare ciò è necessario rinnovare la didattica e noi lo facciamo formando gli insegnanti, aiutandoli ad insegnare in modo diverso. Creiamo anche dei progetti didattici a cui le scuole possono gratuitamente partecipare. Abbiamo creato una piattaforma collaborativa, dove il digitale viene inteso come un mezzo, uno strumento per superare e amplificare la presenza, e rendere l’apprendimento più esclusivo.»

L’insegnamento tradizionale quanto pensi che influenzi la percentuale di giovani che studiano?
«Sicuramente la realtà che stiamo vivendo sta avendo un effetto sui ragazzi e lo vediamo anche nei progetti che portiamo nelle scuole. Gli ultimi due anni hanno messo in luce problemi che già esistevano. Ascoltare passivamente e poi ripetere ciò che viene detto, non consente agli studenti di esprimersi e di capire se stessi e le proprie capacità.»

WeSchool cosa ha messo a disposizione dei docenti per aiutarli a parlare della crisi Ucraina-Russia?
«Abbiamo creato una community, uno spazio digitale collaborativo in cui il nostro team ha selezionato una serie di risorse (link ad articoli, video, podcast), che potesse raccontare cosa sta accadendo, da vari punti di vista.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

“Tramontana” è il nuovo inedito del giovane Matteo Romano. Il brano, dedicato al vento del nord, sarà in radio dal 1 luglio.
Dal 1 luglio, in rotazione radiofonica, la nuova canzone del rapper Emis Killa intitolata “Lucifero”.