Come sgarrare senza rovinare la dieta?

La dottoressa Carotenuto ha parlato del rapporto tra dietra e sgarri e della nuova ricerca sulla dieta mediterranea fatta da Harvard.

Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato di benessere e dieta, c con la dottoressa Adriana Carotenuto.

Buongiorno Dottoressa! Siamo in periodo di dieta per la prova costume ma anche di vari eventi e matrimoni. Come posso recuperare, ad esempio, dopo un matrimonio in cui sgarro? O devo rinunciare?

«Buongiorno a tutti! Innanzitutto non esistono soluzioni miracolose per il post abbuffata, ma se avviene molto raramente ed è programmata, si può recuperare tranquillamente e senza panico. La mossa vincente è sicuramente giocare d'anticipo per limitare i danni.»

Ah, non dopo, prima.

«Prima. Quindi, nella settimana precedente dobbiamo utilizzare di più le fibre, quindi cereali integrali, verdure, le proteine magre, ma soprattutto il pesce, sostituendolo alla carne, la frutta, controllandone la quantità. Per limitare l'assorbimento del colesterolo contenuto nelle proteine animali, e controllare meglio l'appetito, puntiamo sulle fibre solubili che troviamo nella frutta secca, nei legumi, nella buccia esterna della frutta oppure negli integratori a base di glucomannano, che riducono il senso di fame e permettono di assimilare più lentamente i grassi e gli zuccheri.»

Come si chiama?

«Glucomannano. Però, mi raccomando, niente digiuni, perché sono dannosi e non risolvono il problema. Occorre bene tanto per smaltire tutti i liquidi in eccesso. Ed è fondamentale l'esercizio fisico.»

A proposito. Da Harvard arriva questa notizia: Abbiamo letto che una dieta a base di frutta e verdura è benefica quanto fare 4000 passi al giorno. È vero?

«Non ha dimostrato esattamente questo la ricerca. Innanzitutto si tratta di uno studio osservazionale, quindi non è stato possibile concludere niente e non è detto che seguire un protocollo di dieta mediterranea causi necessariamente un dimagrimento. Né è vero che le persone che percorrono 4.000 passi al giorno siano tutte sane. Invece, la scoperta è stata che negli adulti di mezza età, seguire la dieta mediterranea, che non a caso è stata proclamata patrimonio immateriale dell'UNESCO, era strettamente collegato a un buono stato di forma. Ed è stato appurato che, siccome sono tantissimi i motivi per seguire una dieta di qualità, se ne fornisce un altro in associazione al fitness. È stato semplicemente dimostrato questo.»

Ah, bene! Dottoressa, noi la ringraziamo!

«Kiss Kiss a tutti!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Roberto Vecchioni ha le idee chiare sulla canzone presentata da Geolier a Sanremo, visto l’apprezzamento espresso ieri in diretta tv.
Il fenomeno della desertificazione bancaria continua ad affliggere l’Italia. Esistono soluzioni per aiutare i piccoli comuni?