Codice Comunicazioni elettroniche, cosa cambia dal 24 dicembre

Dal 24 dicembre entrerà in vigore il nuovo Codice Comunicazioni elettroniche. Alessandro Longo spiega cosa cambierà per i consumatori.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato del Decreto sul Codice Comunicazioni elettroniche pubblicato in Gazzetta Ufficiale che entrerà in vigore dal 24 dicembre 2021.

Per fare chiarezza è intervenuto Alessandro Longo, direttore agendadigitale.eu:

«Dal 24 dicembre 2021 cambieranno una serie di cose: per cominciare, ci sarà uno stop ai contratti fiume (per esempio, quelli che legano ad una società per 48 mesi) con rate per rooter e smartphone; i contratti potranno durare al massimo per 24 mesi, però gli operatori saranno costretti anche ad avere almeno un’offerta di 12 mesi. Il Codice Comunicazioni elettroniche è molto importante, è una nuova cornice su cui si muoverà il contratto, gli utenti, gli operatori, le autorità. Inoltre, saranno aumentate le sanzioni che l’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) potrà elevare agli operatori. Per quanto riguarda i bonus, gli edifici nuovi o ristrutturati dovranno avere il bollino digitale, cioè dovranno essere pronti per la banda ultra-larga.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo la notizia che i membri dei BTS si prenderanno una pausa, J-Hope annuncia l’uscita del suo album “Jack in the Box”.
Tumori della pelle non melanoma. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Paola Queirolo nel nuovo appuntamento con il network editoriale PreSa.