Caro-voli a Natale, se ne discute a “Expo consumatori 2023” a Napoli

Si avvicina il Natale e torna il caro-voli. I prezzi dei biglietti aerei salgono, soprattutto da e per le isole, con alcune tratte che hanno già superato la soglia dei 500 euro in classe economica. Assoutenti parla di un vero e proprio “salasso” per le famiglie che viaggeranno per le festività di fine anno, mentre il Codacons chiede un intervento urgente da parte dell’Antitrust dato che i recenti tavoli del Mimit e l’apertura di un’indagine non sembrano aver risolto il problema. Anche il governo rivendica il proprio operato, con il ministro delle imprese e del made in Italy, Adolfo Urso: “Abbiamo fornito all’Antitrust gli strumenti per agire e l’indagine avviata è la dimostrazione che il nostro provvedimento -il dl Asset- e le norme in esso contenute stanno funzionando”.

Un intervento è già stato deciso dalla Regione Sicilia con uno sconto del 50% sui biglietti che riguarda però solo i residenti. Intanto, chi acquista un biglietto in classe economy per il periodo tra il 23 dicembre e il 7 gennaio ed è disposto a viaggiare in qualsiasi orario, si trova a dover spendere fino a 521 euro (tra andata e ritorno) partendo da Bologna per atterrare a Palermo, oppure 465 euro se sbarca a Catania. Da Torino a Fontanarossa il prezzo è di 446 euro, 441 da Pisa a Catania, 439 da Verona a Palermo. Sopra quota 400 euro anche il volo Genova-Catania, mentre da Milano a Palermo occorrono almeno 399 euro a passeggero, ma si può arrivare a spendere fino a 706 euro a seconda dell’orario e della compagnia scelta.

In crescita anche le tariffe dei voli per la Sardegna: tra il 23 dicembre e il 7 gennaio per arrivare a Cagliari partendo da Pisa la spesa minima è di 395 euro, se si parte da Bologna 381, da Venezia 345, da Torino 297. I prezzi, ovviamente, non considerano i costi aggiuntivi per il bagaglio a mano o la scelta del posto a sedere, che fanno salire ulteriormente il costo di un volo.

Il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi fa sapere che il caro-voli sarà uno dei temi al centro di Expo consumatori 2023, kermesse annuale in cui istituzioni, politica e aziende si confrontano con i consumatori, che quest’anno si svolge a Napoli tra il 12 e il 14 dicembre e che vedrà protagonisti anche esponenti del governo e società leader dei vari settori.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Sono stati approvati una serie di regolamenti sul Codice della strada non esattamente in linea con la stretta sulla sicurezza. Vediamoli.