Cambiamenti climatici, i giovani protagonisti nella gestione dei processi decisionali

In questi giorni a Milano è in corso un evento con 400 giovani per affrontare il tema dei cambiamenti climatici.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di cambiamenti climatici e dell’evento Pre-Cop26 di Milano.

Per approfondire l’argomento è intervenuta la Dott.ssa Ilaria Fontana, Sottosegretario di Stato al Ministero della Transizione Ecologica.

«Sono stati tre giorni bellissimi, in cui c’è stato l’evento “Youth4Climate” a Milano, dove si sono riuniti 400 giovani da tutto il mondo. L’obiettivo era parlare della crisi climatica e dare il via ieri alla Pre-Cop26. Il tema della crisi climatica è affrontato a livello globale. Questi giovani riuniti ci hanno riempito di forza e speranza con il loro grido d’allarme. In questo momento a Milano stanno andando avanti le primarie del Pre-Cop26, in cui si discutono vari temi e viene poi redatto un documento che verrà discusso al Pre-Cop 26 a Glasgow che ci sarà all’inizio di novembre. I ragazzi sono parte attiva nella governance dell’evento e possono essere protagonisti anche nella gestione dei processi decisionali. C’è stato l’incontro tra due generazioni. Il grido d’allarme dei giovani è assolutamente legittimo, perché è la generazione maggiormente minacciata dai cambiamenti climatici.»

«A tal proposito, i giovani ci hanno chiesto: l’abolizione dei combustibili fossili e quindi delle energie rinnovabili; una società molto più consapevole; una ripresa sostenibile dopo la pandemia; più formazione; e soprattutto, nessuno deve rimanere indietro. Adesso è arrivato il punto in cui dovranno essere le azioni a dare il via alla transizione ecologica.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il singolo “Bonsoir”, in arrivo venerdì 1 luglio su tutte le piattaforme digitali e in radio, è il comeback ufficiale di Francesca Michielin
Fuori il 1 luglio, in radio ed in digitale, il nuovo estivo e caraibico singolo di Irama intitolato “PamPamPamPamPamPamPamPam”