Bonus statali e scadenze di settembre: quello che devono sapere i cittadini

Francesco Oliva, direttore responsabile di Informazione Fiscale, ha fatto chiarezza su scadenze fiscali e bonus statali.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di scadenze fiscali e di bonus statali.

Per fare un po’ di chiarezza è intervenuto Francesco Oliva, Direttore responsabile di informazionefiscale.it

«La settimana prossima, il 15 settembre, c’è la prima scadenza importante, una scadenza prorogata per i versamenti relativi alla dichiarazione dei redditi di possessori di partita iva. Settembre è il mese in cui ripartono anche le scadenze legate alla rottamazione. Abbiamo anche le scadenze delle rate per chi aveva iniziato già a pagare dalla fine del mese di giugno, oltre alle scadenze ordinarie del mese. Una scadenza importante è quella della dichiarazione dei redditi anticipata, che per mezzo di un DPCM è stata prorogata al 30 settembre.»
«Per quanto riguarda i bonus, invece, c’è il bonus risparmio idrico, che è un contributo una tantum di mille euro per le persone fisiche che devono sostituire i rubinetti e i sanitari (sia per l’installazione che per il bene acquistato) e non è prevista una spesa minima; però manca il Decreto attuativo. Il bonus filtraggio acqua o acqua potabile è per i depuratori ed è già attivo; è un credito d’imposta del 50% della spesa che viene sostenuta e potrà essere richiesto tra il 1° gennaio e il 28 febbraio dell’anno successivo a quello del sostenimento della spesa e può essere richiesto a prescindere dalla situazione economica.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il producer multiplatino AVA torna, in radio ed in digitale dal 1 luglio, con il singolo “Tête”. Ad accompagnarlo ci saranno i rapper Medy e VillaBanks.
Siccità ed emergenza idrica stanno mettendo a dura prova l’Italia. Ne parliamo con Stefania Di Vito di Legambiente.