Bonus acqua potabile: chi può usufruirne ed entro quando

Questa mattina, Alessandro Petruzzi (presidente Federconsumatori) ci ha illustrato le condizioni del bonus acqua appena prorogato.
Questa mattina, in Good Morning Kiss Kiss, abbiamo parlato del bonus acqua potabile con Alessandro Petruzzi di Federconsumatori.

Buongiorno Presidente bentornato! Bonus acqua potabile: in cosa consiste e chi può usufruirne?

«Buongiorno a voi, Kiss Kiss a tutti! Ne può usufruire un singolo cittadino proprietario di un abitazione, l’affittuario, le attività commerciali, il terzo settore, quindi associazione di volontariato e chi fa attività come chiese e strutture religiose. È stato prorogato, già esisteva. Se ne può usufruire dietro documentazione, e quindi presentando fattura, non solo per l’acquisto del rubinetto o colonna doccia, ma si parla anche di installazione; dunque anche la sostituzione o il cambio di sanitari rotti sono compresi. Alle attività commerciali viene retribuito tramite credito di imposta, per il privato cittadino anche con F24. »

A installare le apparecchiature necessarie devono essere per forza enti certificati o vale anche il fai da te?

«Si parla di fattura relativa a tutta la struttura. Se l’installazione è semplice, come un rubinetto ad esempio, si detrae semplicemente l’acquisto del rubinetto.»

Però se chiamo il tecnico e faccio la fattura, scarico anche quel costo.

«Esatto. Poi hanno chiesto: se sto acquistando dal 2022, siccome il bonus è stato prorogato sulla base di quello esistente, può essere scaricato? Sul sito dell’Agenzia delle Entrate si trovano le risposte caso per caso.»

Fino a quando si può fare richiesta?

«Per ora fino a tutto il 2023. Ma siccome le risorse non sono infinite, i bonus sono fino a esaurimento fondi, il consiglio è inoltrare la domanda se c’è la necessità di sostituire, meglio attrezzarsi e farlo presto.»

Ci permetta di far una precisazione. Il bonus acqua potabile è importantissimo, perché è sempre meglio bere acqua filtrata. Ma ricordiamo che l’Italia è al quinto posto in Europa per qualità dell’acqua.

«Noi siamo per la qualità del rubinetto, l’acqua “del sindaco”. Consuma poco e ha molti controlli, molti più che altre situazioni. Ho parlato di sostituzione di rubinetti, docce, soffioni, dove si spreca.»

Grazie presidente e a presto!

«Kiss Kiss a tutti!»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane